Ah l’amore, questo folle sentimento che.

Mummy · · 121 commenti
“Senti, io domani non ci vado all’asilo.”

“Perché?”
“Perché c’è il bambino col mocciolo.”
Ve l’avevo detto, no? Che certi bambini inglesi hanno dei candelotti verde fluorescente atomico sotto al naso che fanno paura. Davvero, stai lì a fissarli disgustata perché non si è mai visto del mocciolo così fluorescente.
“Porpi, che ti devo dire… stagli lontana.”
“Ma lui mi segue!”
Nella mia mente è partito il trailer di ‘The SlimeMan’ con Porpi che fugge urlando e quello dietro tipo zombie che invece della ragnatela dal polso lancia caccole atomiche tappandosi la narice opposta, col rumore della pistola ad aria compressa.
“Ah. Aehm. E vabbè, basta che non ti starnutisca addosso.”
“Ma il mocciolo si gonfia!”
“Eh?”
“Sì. Lui respira e il mocciolo fa come una bolla e poi diventa piccolo. E poi fa una bolla e poi diventa piccolo.”
“Ah. Delizioso. Ho appena bevuto il caffèlatte.”
“Come faccio a dirglielo?”
“Dirgli cosa?”
“Che non si deve sièdere vicino a me.”
“Porpi, non è carino cacciarlo via. Però, aehm, magari potresti cambiare posto tu.”
“Ma io ci ho provato, quello torna sempre.”
“Facciamo così: ti metto un fazzolettino in tasca e quando arriva tu glielo dai.”

E quindi l’ho portata all’asilo e, appena siamo entrate, Slime l’ha puntata. Porpi è sbiancata.
Mi sono avvicinata alla maestra sussurrando: “ma quel bimbo, quello. Aehm. Col coso. Verde..”
“Oooh, Johnny*? Che carino, he loves your daughter!”
“Ah. Che bella notizia, proprio lui?”
Oh yes, lui la segue ovunque vada.”
“Great.”
Oh! Oh look: HOW CUTE! Lei gli sta dando un regalo, un fazzolettino!”
“Speriamo che lo usi…”
Slime, commosso, si guarda il fazzoletto, poi si dà una strusciata al naso che spalma la bolla verde fluorescente dalla narice all’orecchio.
Porpi mi guarda col terrore nelle pupille, tipo: “Oh. My. Goooood.”
“Gli possiamo pulire la faccia a… Johnny?”
“Oh cara, noi gliela puliamo venti volte al giorno, ma cinque minuti e ha già un altro candelotto. Ormai abbiamo rinunciato, credo abbia una fabbrica di quella roba, lì dentro.”
Johnny, a quel punto, abbraccia la Porpi che ha la stessa faccia di quando io a Eurodisney, tra Principesse e Topolini, sono stata agguantata e abbracciata da uno vestito da Ewok. Nella foto ho la forma di un boomerang, nel tentativo di non entrare in contatto con un singolo centimetro quadrato di quella pelliccia marrone.

Johnny ama Porpi. Johnny produce slime fluorescente.
Questo amore è destinato a non sbocciare.

Commenti

  • Laura

    eeeee l’amore…….

  • ahahah povera Porpi :/

  • mi sa tanto che è stato l’appunto di una nel post passato a farti uscire sto post.
    mi sa anche che hai pensato alla tua “moltezza”.
    vero o no?
    🙂

  • Anche io mi ricordo che nella mia classe all’asilo c’era un bimbo col moccolo perpetuo… non era verde fosforescente, ma mi faceva ugualmente schifo. 🙁
    Per fortuna non mi seguiva… 😉
    Mi ricordo anche il nome… Andrea. Biondissimo e riccio.
    Peccato x il moccolo! 😉

    Povera Viola, dev’essere un periodo difficile… non sto scherzando. Per i bambini questie sono vere e proprie tragedie!

    ciao ciao
    Chiara

  • Anonymous

    Nel mio caso si chiamava Simone. E anche se mi adorava alla foliia mi trattava come fossi la sua peggior nemica.
    E usava i suoi mitici candelotti verdi come armi di distruzione di massa.
    Se ti può consolare ho sposato un uomo che non gli somiglia nel modo più assoluto.

    Marika

  • Poor Porpi!!! Come farà a cavarselo di dosso???

  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  • frdb

    Ma questo ragazzino è disgustoso però…ci credo che la bambina mi si sente a disagio XD Ma i genitori inglesi non puliscono il naso ai figli e/o i figli non fanno la classica “strusciata di manica” tipica di ogni migliore asilo??

    (neofita del blog, ma già grande fan, adoro il tuo stile e il tuo umorismo)

  • Domenica al Luna Park non solo ho visto un bambino con un mocciolo giallognolo e viscido che gi scendeva dal naso. Ho avuto addirittura modo di vedere la sua mamma che gli toglieva il mocciolo con le proprie mani nude, senza fazzoletto per poi pulirsi a sua volta nella gonna.
    Uno spettacolo poco gradevole 🙂

  • oddio, mi sa che la battuta mi è riuscita veramente male. dicevo che mi hai fatto morire dalle risate volendo usare il concetto di moltezza che forse ancora ti piace.
    o forse non ho capito la tua risposta.

  • Anonymous

    Mi ricorda un mio compagno d’asilo che mi inseguiva dicendo “ti prego, un bascino, un bascino solo….” ma io scappavo terrorizzata perchè quando parlava sputava. Quel “bambino” che io evitavo, ora è un uomo in carriera con una buona posizione, ma continuo a ricordarlo come il bambino che mi sputava addosso.

  • Anonymous

    sappilo: sto piangendo dalle risate
    Annalù

  • @Veronica sorry, sono io che ho fatto un copia/incolla del cavolo rispondendo al commento di un altro post 🙂 Grazie, la moltezza mi piace un sacco e… sì: sono fusa.

  • AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    anche a me non piacciono i bimbi col mocciolo!infatti pulisco sempre Dede e abbondo con soluzione fisiologica così va via tutto…e perchè quelli col cerume arancione che esce dall’orecchio???!!!! ma le mamme non li lavano?!?!?!?

  • VaLe

    Grazie Wonder! Ho riso e sto ancora ridendo!! Povera la tua Porpi!! Mi ha ricordato di quando andavo a scuola a Londra ed era il maestro a decidere con chi dovevamo sederci. A me capitò un compagno dai capelli rossi, grassottello, con le mani sempre sudaticce e che faceva puzzette. Era il mio primo anno di scuola inglese e non me la cavavo molto con l’inglese, andai dal maestro e gli dissi “he smells!!”

  • noooo, proprio niente.
    c’avrei ancora un po’ di tachicardia… ma fa niente.

  • @Veronica nuuuuu ;__; bacetto :*

  • Ma vogliamo parlare dei genitori Inglesi che non conoscono il valore di un aerosol ben piazzato?
    Capisco lo svacco inglese e la idiosincrasia nei confronti del sapone e degli abiti di buon gusto, ma se avete procreato un portatore malsano di moccio, tenetevelo a casa o portatelo da un esorcista, fa schifissimo e poi si cronicizza, ekekavolo !!

  • “Questo amore è destinato a COLARE”
    😉
    Un abbraccio ad entrambe <3

  • potrebbe esser radioatttivo!

  • potrebbe esser radioatttivo!

  • potrebbe esser radioatttivo!

  • potrebbe esser radioatttivo!

  • Rebecca

    E come si dice ” il primo amore non si scorda mai”… e Porpi non dimenticherà mai il primo bimbo che di lei si è immarorato!!!

  • Credo che l’asilo nn faccia bene nemmeno alla mia nana…x fortuna niente candelotto verde che potrei nn riprendermi pero’ stamattina l’ho beccata con le dita nel naso :”ma cosa fai La Bibi??”
    “nente mamma caccolina…teeeni”
    E questa dove l’ha vista? Spero che all’asilo nn ci sia uno scambio equo solidale d produzioni nasali…….

  • Laura

    eeeee l’amore…….

  • ahahah povera Porpi :/

  • mi sa tanto che è stato l’appunto di una nel post passato a farti uscire sto post.
    mi sa anche che hai pensato alla tua “moltezza”.
    vero o no?
    🙂

  • Anche io mi ricordo che nella mia classe all’asilo c’era un bimbo col moccolo perpetuo… non era verde fosforescente, ma mi faceva ugualmente schifo. 🙁
    Per fortuna non mi seguiva… 😉
    Mi ricordo anche il nome… Andrea. Biondissimo e riccio.
    Peccato x il moccolo! 😉

    Povera Viola, dev’essere un periodo difficile… non sto scherzando. Per i bambini questie sono vere e proprie tragedie!

    ciao ciao
    Chiara

  • Anonymous

    Nel mio caso si chiamava Simone. E anche se mi adorava alla foliia mi trattava come fossi la sua peggior nemica.
    E usava i suoi mitici candelotti verdi come armi di distruzione di massa.
    Se ti può consolare ho sposato un uomo che non gli somiglia nel modo più assoluto.

    Marika

  • Poor Porpi!!! Come farà a cavarselo di dosso???

  • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  • Maura

    Mi sto sbellicando dalle risate….ho il trucco che mi cola e la collegha che mi guarda con la faccia a punto interrogativo….
    Povera Porpiiiiii, che schifo!!!
    Anche nella mia classe alle elementari c’era un bimbo sempre col mocciolo, noi lo chiamavamo mollusco, però la cosa grave è che se l’è portato dietro fino alla quinta elementare, poi per fortuna io l’ho perso di vista!
    Maura!!!!

  • frdb

    Ma questo ragazzino è disgustoso però…ci credo che la bambina mi si sente a disagio XD Ma i genitori inglesi non puliscono il naso ai figli e/o i figli non fanno la classica “strusciata di manica” tipica di ogni migliore asilo??

    (neofita del blog, ma già grande fan, adoro il tuo stile e il tuo umorismo)

  • Un piccolo Sgorbion. Povera Porpi!

  • Anonymous

    Mi ricorda un mio compagno d’asilo che mi inseguiva dicendo “ti prego, un bascino, un bascino solo….” ma io scappavo terrorizzata perchè quando parlava sputava. Quel “bambino” che io evitavo, ora è un uomo in carriera con una buona posizione, ma continuo a ricordarlo come il bambino che mi sputava addosso.

  • Anonymous

    sappilo: sto piangendo dalle risate
    Annalù

  • @Veronica sorry, sono io che ho fatto un copia/incolla del cavolo rispondendo al commento di un altro post 🙂 Grazie, la moltezza mi piace un sacco e… sì: sono fusa.

  • AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    anche a me non piacciono i bimbi col mocciolo!infatti pulisco sempre Dede e abbondo con soluzione fisiologica così va via tutto…e perchè quelli col cerume arancione che esce dall’orecchio???!!!! ma le mamme non li lavano?!?!?!?

  • VaLe

    Grazie Wonder! Ho riso e sto ancora ridendo!! Povera la tua Porpi!! Mi ha ricordato di quando andavo a scuola a Londra ed era il maestro a decidere con chi dovevamo sederci. A me capitò un compagno dai capelli rossi, grassottello, con le mani sempre sudaticce e che faceva puzzette. Era il mio primo anno di scuola inglese e non me la cavavo molto con l’inglese, andai dal maestro e gli dissi “he smells!!”

  • Pastafrolla

    Anche io avevo alle elementari un bambino con la “candela” al naso, come si diceva dalle mie parti. La madre era maestra nello stesso istituto e lo riprendeva davanti a tutti per pulirsi il naso…che poi tornava immancabilmente a colare.

    Purtroppo hai ragione, in passato io avevo preso l’abitudine di pulire il naso ai figli dei vicini, e credimi genitori con tanto di PhD scientifico che pero’ non sembravano curarsi affatto del naso sporco della prole. Cosi’ io girando la faccia dall’altra parte e senza toccar nulla, li pulivo con un fazzoletto formato gigante prima che varcassero l’uscio di casa mia e durante la permanenza. Talvolta anche davanti ai genitori stessi, con tanto di “let me clean your nose sweety pie!”.
    Pero’ son bambini e se posso permettermi di fare un’osservazione ad un commento qui sopra non e’ che gli inglesi sono tutti sporchi, impestati di batteri e vestiti male. Mi sembra una generalizzazione e forse anche le mie figlie, non inglesi doc ma cresciute qui, non vanno vestite tutte coordinate chicco ma si divertono tanto a sporcarsi di “mud” nei parchi e i vestiti a poche sterline del supermercato per questo vanno benissimo. E hanno sempre il naso pulito e i capelli controllati contro i pidocchi, che vedrai son peggio delle candele del naso:)

  • noooo, proprio niente.
    c’avrei ancora un po’ di tachicardia… ma fa niente.

  • @Veronica nuuuuu ;__; bacetto :*

  • Anonymous

    Ahhaahahah ‘sto post è buono anche per iniziare la dieta, visto che è ora di pranzo e si parla di candele dal naso..
    Il mio spasimante ai tempi dell’asilo era perfetto, peccato che a fine anno si trasferì in un’altra regione!!!

    Ery

  • Gio

    Sto per vomitare ma che ridere!!!! i bambini appunto “mocciosi” sono troppo teneri! 😀

  • Ma vogliamo parlare dei genitori Inglesi che non conoscono il valore di un aerosol ben piazzato?
    Capisco lo svacco inglese e la idiosincrasia nei confronti del sapone e degli abiti di buon gusto, ma se avete procreato un portatore malsano di moccio, tenetevelo a casa o portatelo da un esorcista, fa schifissimo e poi si cronicizza, ekekavolo !!

  • “Questo amore è destinato a COLARE”
    😉
    Un abbraccio ad entrambe <3

  • potrebbe esser radioatttivo!

  • Rebecca

    E come si dice ” il primo amore non si scorda mai”… e Porpi non dimenticherà mai il primo bimbo che di lei si è immarorato!!!

  • Credo che l’asilo nn faccia bene nemmeno alla mia nana…x fortuna niente candelotto verde che potrei nn riprendermi pero’ stamattina l’ho beccata con le dita nel naso :”ma cosa fai La Bibi??”
    “nente mamma caccolina…teeeni”
    E questa dove l’ha vista? Spero che all’asilo nn ci sia uno scambio equo solidale d produzioni nasali…….

  • danielaw4

    Vedo che il moccolo colante non e’ una prerogativa degli inglesi. I quali, per esempio, non mi risulta facciano fare pipi’ negli angolini della strada ai loro figli, come ho invece sempre visto fare in Italia.

  • danielaw4

    Pastafrolla, hai ragione. Non facciamo i provinciali che credono che gli inglesi siano tutti pezzenti e sporchi. Non e’ cosi’. La quantita’ di pidocchi che i miei figli si prendevano alle scuole italiane era pazzesca. E’ successo anche qui, e succede in tutte le scuole.

  • Maura

    Mi sto sbellicando dalle risate….ho il trucco che mi cola e la collegha che mi guarda con la faccia a punto interrogativo….
    Povera Porpiiiiii, che schifo!!!
    Anche nella mia classe alle elementari c’era un bimbo sempre col mocciolo, noi lo chiamavamo mollusco, però la cosa grave è che se l’è portato dietro fino alla quinta elementare, poi per fortuna io l’ho perso di vista!
    Maura!!!!

  • Un piccolo Sgorbion. Povera Porpi!

  • Hahahahahahaha ma che schifo!! Povera Porpi ma anche povero Slime!! Che e’ vero, ci sono dei bimbi che producono mocci a ripetizione. Pero’ l’atteggiamento delle maestre e’ assurdo. E se consigliassimo alla mamma di Slime un tampone per suo figlio?

  • Pastafrolla

    Anche io avevo alle elementari un bambino con la “candela” al naso, come si diceva dalle mie parti. La madre era maestra nello stesso istituto e lo riprendeva davanti a tutti per pulirsi il naso…che poi tornava immancabilmente a colare.

    Purtroppo hai ragione, in passato io avevo preso l’abitudine di pulire il naso ai figli dei vicini, e credimi genitori con tanto di PhD scientifico che pero’ non sembravano curarsi affatto del naso sporco della prole. Cosi’ io girando la faccia dall’altra parte e senza toccar nulla, li pulivo con un fazzoletto formato gigante prima che varcassero l’uscio di casa mia e durante la permanenza. Talvolta anche davanti ai genitori stessi, con tanto di “let me clean your nose sweety pie!”.
    Pero’ son bambini e se posso permettermi di fare un’osservazione ad un commento qui sopra non e’ che gli inglesi sono tutti sporchi, impestati di batteri e vestiti male. Mi sembra una generalizzazione e forse anche le mie figlie, non inglesi doc ma cresciute qui, non vanno vestite tutte coordinate chicco ma si divertono tanto a sporcarsi di “mud” nei parchi e i vestiti a poche sterline del supermercato per questo vanno benissimo. E hanno sempre il naso pulito e i capelli controllati contro i pidocchi, che vedrai son peggio delle candele del naso:)

  • Ahahaha! Che ridere!
    Comunque, credo che in ogni classe di una scuola materna, ci sia il bambino col mocciolo perenne. E anche il mocciolo di un bambino italiano è tendente al verde fluo eh. Mica solo quello dei bambini inglesi. -.-‘
    Certo che, l’immagine del candelotto che si gonfia e poi diventa piccolo…mi spezza. XD

  • Anonymous

    Ahhaahahah ‘sto post è buono anche per iniziare la dieta, visto che è ora di pranzo e si parla di candele dal naso..
    Il mio spasimante ai tempi dell’asilo era perfetto, peccato che a fine anno si trasferì in un’altra regione!!!

    Ery

  • Gio

    Sto per vomitare ma che ridere!!!! i bambini appunto “mocciosi” sono troppo teneri! 😀

  • Oddio no. Ti prego devi far qualcosa per la salute mentale di tua figlia; piuttosto tienila a casa o chiama i Man in black ma fai qualcosa!

    E’ esattamente ciò che è successo a me all’asilo: sono sempre stata schizzinosa di mio, poi da quel fatto (che non sto a raccontare perchè è uguale a quello di Viola) sono diventata tremenda.
    Mentre leggevo mi sono risentita come allora. Sapevo che non lo avrei mai dimenticato, ma ricordalo in una maniera così vivida…brrr…

    Ps: di contro quel bambino dei miei incubi, ora, a 24 anni, è diventato un figo da paura…

    Tanta comprensione per Viola!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

  • danielaw4

    Vedo che il moccolo colante non e’ una prerogativa degli inglesi. I quali, per esempio, non mi risulta facciano fare pipi’ negli angolini della strada ai loro figli, come ho invece sempre visto fare in Italia.

  • danielaw4

    Pastafrolla, hai ragione. Non facciamo i provinciali che credono che gli inglesi siano tutti pezzenti e sporchi. Non e’ cosi’. La quantita’ di pidocchi che i miei figli si prendevano alle scuole italiane era pazzesca. E’ successo anche qui, e succede in tutte le scuole.

  • ti dico solo che ho letto il post durante la lezione all’università e mi sono dovuta trattenere per non scoppiare a ridere… povera Porpi! ha già cominciato a vivere l’esperienza più odiata da noi donne: lo spasimante moccoloso!:D

  • giusi

    Sono mamma di un produttore di roba verde-gialla. Tifo per Johnny.

  • Hahahahahahaha ma che schifo!! Povera Porpi ma anche povero Slime!! Che e’ vero, ci sono dei bimbi che producono mocci a ripetizione. Pero’ l’atteggiamento delle maestre e’ assurdo. E se consigliassimo alla mamma di Slime un tampone per suo figlio?

  • Ahahahah fantastica Porpi!

  • Anonymous

    la mia gnoma ha un amichetto così… loro però si amano entrambi… e si scambiano i fazzoletti come pegno d’amore…

    Il vantaggio è che so sempre in anticipo che cosa si piglierà 🙂

  • Ahahaha! Che ridere!
    Comunque, credo che in ogni classe di una scuola materna, ci sia il bambino col mocciolo perenne. E anche il mocciolo di un bambino italiano è tendente al verde fluo eh. Mica solo quello dei bambini inglesi. -.-‘
    Certo che, l’immagine del candelotto che si gonfia e poi diventa piccolo…mi spezza. XD

  • Oddio no. Ti prego devi far qualcosa per la salute mentale di tua figlia; piuttosto tienila a casa o chiama i Man in black ma fai qualcosa!

    E’ esattamente ciò che è successo a me all’asilo: sono sempre stata schizzinosa di mio, poi da quel fatto (che non sto a raccontare perchè è uguale a quello di Viola) sono diventata tremenda.
    Mentre leggevo mi sono risentita come allora. Sapevo che non lo avrei mai dimenticato, ma ricordalo in una maniera così vivida…brrr…

    Ps: di contro quel bambino dei miei incubi, ora, a 24 anni, è diventato un figo da paura…

    Tanta comprensione per Viola!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

  • ti dico solo che ho letto il post durante la lezione all’università e mi sono dovuta trattenere per non scoppiare a ridere… povera Porpi! ha già cominciato a vivere l’esperienza più odiata da noi donne: lo spasimante moccoloso!:D

  • giusi

    Sono mamma di un produttore di roba verde-gialla. Tifo per Johnny.

  • Ahahahah fantastica Porpi!

  • Anonymous

    la mia gnoma ha un amichetto così… loro però si amano entrambi… e si scambiano i fazzoletti come pegno d’amore…

    Il vantaggio è che so sempre in anticipo che cosa si piglierà 🙂

  • Povera cucciola… Poteva andarle anche un pochino meglio…
    Ma, guarirà con il caldo, no????
    Lara

  • isa

    uuuuuuuuuuuhhhhhhhh, povera porpi! io all’asilo sono rimasta traumatizzata perchè un bimbo ha sternutito, gli è uscito tutto il moccolo e io per il disgusto ho vomitato a getto…ancora me lo ricordo! da allora non sopporto nemmeno il pensiero del moccolo!!!!!

    ps non commento mai ma adoro il tuo blog, sei troppo forte!!!!

  • Povera cucciola… Poteva andarle anche un pochino meglio…
    Ma, guarirà con il caldo, no????
    Lara

  • isa

    uuuuuuuuuuuhhhhhhhh, povera porpi! io all’asilo sono rimasta traumatizzata perchè un bimbo ha sternutito, gli è uscito tutto il moccolo e io per il disgusto ho vomitato a getto…ancora me lo ricordo! da allora non sopporto nemmeno il pensiero del moccolo!!!!!

    ps non commento mai ma adoro il tuo blog, sei troppo forte!!!!

  • Povera piccola Porpi!!!

    Io pero’ mi sono sbellicata dal ridere a immaginare tutta le scena che hai raccontato!!!

  • Povera piccola Porpi!!!

    Io pero’ mi sono sbellicata dal ridere a immaginare tutta le scena che hai raccontato!!!

  • fantastico questo post! mi hai fatto ridere nonostante sia in ansia tremenda per l’esame di domani!

  • mi hai fatto morire dal ridere!!! però… poveraccia la porpi!!! 😀

  • fantastico questo post! mi hai fatto ridere nonostante sia in ansia tremenda per l’esame di domani!

  • mi hai fatto morire dal ridere!!! però… poveraccia la porpi!!! 😀

  • Io sono una fissata con la pulizia e con i “liquidi umani” che devono rimanere all’interno oppure correttamente puliti… Conosco qualche adulto nelle condizioni del pretendente della Porpi..non ti dico quanto mi schifa..è già tanto se lo saluto!
    e pratico uno sport famoso per un particolare metodo di soffiarsi il naso..hai presente i ciclisti al giro d’Italia? io vado in mountain bike ma il metodo è lo stesso..solo che io mi fermo e uso il fazzolettino di carta perchè mi schifa proprio sta cosa…è più forte di me.. Magari con il mio sport mi riempio di fango (anche ieri) ma i moccoli no!!!!

  • Io sono una fissata con la pulizia e con i “liquidi umani” che devono rimanere all’interno oppure correttamente puliti… Conosco qualche adulto nelle condizioni del pretendente della Porpi..non ti dico quanto mi schifa..è già tanto se lo saluto!
    e pratico uno sport famoso per un particolare metodo di soffiarsi il naso..hai presente i ciclisti al giro d’Italia? io vado in mountain bike ma il metodo è lo stesso..solo che io mi fermo e uso il fazzolettino di carta perchè mi schifa proprio sta cosa…è più forte di me.. Magari con il mio sport mi riempio di fango (anche ieri) ma i moccoli no!!!!

  • AAAAAAAAHHHHHHHHH SONO FERMA ALLA MIA RISATA PER IL TUO “DELIZIOSO. HO APPENA BEVUTO IL CAFFELATTE!”…..

    VADO A VOMITARE POI TORNO…. POVERAAA PORPI!!!!!

    AAAHHHH L’AMOREEE… MA ANCHE NO!

  • AAAAAAAAHHHHHHHHH SONO FERMA ALLA MIA RISATA PER IL TUO “DELIZIOSO. HO APPENA BEVUTO IL CAFFELATTE!”…..

    VADO A VOMITARE POI TORNO…. POVERAAA PORPI!!!!!

    AAAHHHH L’AMOREEE… MA ANCHE NO!

  • Porpi ha un’involontaria ironia che è meravigliosa.
    Invidia per te e la tua piccola così unite dopo mille peripezie, vi meritate tutto il bene del mondo.
    Il tuo libro è spassoso, divorato in poche ore.
    Good luck!

  • selvatika

    ho aperto il tuo blog mentre consumavo un pranzo veloce, nonostante mi sia schifata già dalle prime righe non ho potuto fare a meno di leggere fino alla fine, ora però credo di aver bisogno di un caffè.

  • Qui al nido girano invece bimbi con le mani ed i piedi ricoperti di bolle purulente, pare sia un’ondata che passi, lasciando una scia di croste, ovviamente.

  • Porpi ha un’involontaria ironia che è meravigliosa.
    Invidia per te e la tua piccola così unite dopo mille peripezie, vi meritate tutto il bene del mondo.
    Il tuo libro è spassoso, divorato in poche ore.
    Good luck!

  • selvatika

    ho aperto il tuo blog mentre consumavo un pranzo veloce, nonostante mi sia schifata già dalle prime righe non ho potuto fare a meno di leggere fino alla fine, ora però credo di aver bisogno di un caffè.

  • Qui al nido girano invece bimbi con le mani ed i piedi ricoperti di bolle purulente, pare sia un’ondata che passi, lasciando una scia di croste, ovviamente.

  • Eleonora

    Io ti adoro! sono capitata per caso nel tuo blog, ho 23 anni e non ho intenzione di avere un figlio a breve, ma sicuramente comprerò il tuo libro!

  • hahaha povera porpiiiii!!! Sei sempre un mito cmq!

  • Eleonora

    Io ti adoro! sono capitata per caso nel tuo blog, ho 23 anni e non ho intenzione di avere un figlio a breve, ma sicuramente comprerò il tuo libro!

  • hahaha povera porpiiiii!!! Sei sempre un mito cmq!

  • Che meraviglia, la fabbrica di moccio ambulante! Pensa quando la Porpi lo enumererà nei classici elenchi di “ragazzi improbabili” con cui ha avuto a che fare, insieme all’uomo dalla bocca di latta e a quello della puzzetta facile 😀

  • ahahahah! oddio muoio! l’immagine che hai messo poi è il top! povera Porpi!

  • Che meraviglia, la fabbrica di moccio ambulante! Pensa quando la Porpi lo enumererà nei classici elenchi di “ragazzi improbabili” con cui ha avuto a che fare, insieme all’uomo dalla bocca di latta e a quello della puzzetta facile 😀

  • Oh, povera Porpi!! Io i nasi sporchi non li sopporto nei bambini! Lo pulisco sempre al mio… figurati il mocio verde! ma una visitina al bimbo?! 🙂

  • ahahahah! oddio muoio! l’immagine che hai messo poi è il top! povera Porpi!

  • Oh, povera Porpi!! Io i nasi sporchi non li sopporto nei bambini! Lo pulisco sempre al mio… figurati il mocio verde! ma una visitina al bimbo?! 🙂

  • Povera Porpi… Però poi magari da grande diventa uno strafico… chissà? 😉

    (non vorrei essere proprio io a dirtelo, ma… in cima in cima in cima al blog c’è una dannatissima “ù”, proprio sopra a “il blog di una mamma per caso”. Dovrò scrivere una mail ai fabbricanti di tastiere per PC per chiedere di creare terra bruciata vicino al tasto “invio” in tutte le tastiere del mondo.)

  • Povera Porpi… Però poi magari da grande diventa uno strafico… chissà? 😉

    (non vorrei essere proprio io a dirtelo, ma… in cima in cima in cima al blog c’è una dannatissima “ù”, proprio sopra a “il blog di una mamma per caso”. Dovrò scrivere una mail ai fabbricanti di tastiere per PC per chiedere di creare terra bruciata vicino al tasto “invio” in tutte le tastiere del mondo.)

  • Anonymous

    Dopo aver letto mezza riga ho subito pensato a Lisa Simpsons e Ralph Wiggum (il figlio del capo della polizia)

    http://en.wikipedia.org/wiki/Ralph_Wiggum

  • Anonymous

    Dopo aver letto mezza riga ho subito pensato a Lisa Simpsons e Ralph Wiggum (il figlio del capo della polizia)

    http://en.wikipedia.org/wiki/Ralph_Wiggum

  • nemina

    io alle elementari avevo una bimbina col tappo verde al naso, forse non era fluorescente come quello di johnny, ma ti assicuro che faceva impressione. anche perchè ce l’aveva SEMPRE. dopo 20 anni e grazie a FB l’ho ritrovata, si è trasferita a NY ed è una figa spaziale. Wonder, cerca di convincere Porpi ad alimentare l’infatuazione di Gionnino per lei , potrebbe essere un investimento a lungo termine…

  • nemina

    io alle elementari avevo una bimbina col tappo verde al naso, forse non era fluorescente come quello di johnny, ma ti assicuro che faceva impressione. anche perchè ce l’aveva SEMPRE. dopo 20 anni e grazie a FB l’ho ritrovata, si è trasferita a NY ed è una figa spaziale. Wonder, cerca di convincere Porpi ad alimentare l’infatuazione di Gionnino per lei , potrebbe essere un investimento a lungo termine…

  • … Povera bimba…

    Queste sono situazioni in cui come ti muovi, sbagli…
    Non puoi obbligarla a frequentare il piccolo Slimer, ma devi anche cercare di trovare un modo per non emarginarlo perchè non è bello… 😀

    Cambiamo scuola? Così…tanto per…

    ps. io ne avevo uno così alle elementari, in classe… Una cosa agghiacciante…passava la giornata a scaccolarsi, nel vero senso della parola… e, purtroppo, a distanza di 20 anni, credo lo faccia ancora… Però ha una fidanzata, un lavoro ed anche guadagni discreti… Chissà che non si possa sperare in bene… 🙂

  • … Povera bimba…

    Queste sono situazioni in cui come ti muovi, sbagli…
    Non puoi obbligarla a frequentare il piccolo Slimer, ma devi anche cercare di trovare un modo per non emarginarlo perchè non è bello… 😀

    Cambiamo scuola? Così…tanto per…

    ps. io ne avevo uno così alle elementari, in classe… Una cosa agghiacciante…passava la giornata a scaccolarsi, nel vero senso della parola… e, purtroppo, a distanza di 20 anni, credo lo faccia ancora… Però ha una fidanzata, un lavoro ed anche guadagni discreti… Chissà che non si possa sperare in bene… 🙂

  • Anonymous

    Non ci giurerei… ma secondo me i lavaggi del naso aiutano… e in Inghilterra sono considerati una pratica da sadici

  • Anonymous

    Non ci giurerei… ma secondo me i lavaggi del naso aiutano… e in Inghilterra sono considerati una pratica da sadici

  • Saretta

    La pediatra mi ha detto: “se un sinonimo per bambino è moccioso…un motivo ci sarà…”

  • Saretta

    La pediatra mi ha detto: “se un sinonimo per bambino è moccioso…un motivo ci sarà…”

  • Anonymous

    Aaaahhh, il moccio! Orrore! Povera Porpi.
    Speriamo che a jhonny gli passi presto, la cotta:

  • Anonymous

    Aaaahhh, il moccio! Orrore! Povera Porpi.
    Speriamo che a jhonny gli passi presto, la cotta:

  • ad agosto sarò a londra con il mio piccolino… ora so cosa ci aspetta! 😀
    Laura

  • ad agosto sarò a londra con il mio piccolino… ora so cosa ci aspetta! 😀
    Laura

  • Oh povera! 🙂

  • Oh povera! 🙂