Padfone2 Asus: il mio #padfonemamma

Style · · 2 commenti
padfonegrande

Questo post è sponsorizzato da Asus.

Nonostante io mi consideri una persona tecnologicamente avanzata dipendente, non ho mai posseduto un tablet. Quando mi hanno proposto di testare il Padfone2 di Asus ho quindi accettato con entusiasmo, per due motivi:

1. scoprire finalmente COSA CI TROVA LA GENTE NEI TABLET

2. capire se avevo fatto bene ad aver fin ora schifato il sistema Android

No, perché il mio primo computer è stato un Apple, di quelli ancora beige e quadrati, con lo schermo piccolissimo e la mela arcobaleno. Poi è arrivato un altro Apple, ancora un altro Apple, poi l’iPod e infine l’iPhone.

Steve Jobs sarebbe fierissimo di me.

Quindi, ecco, all’inizio ho pensato: lo testo per provare finalmente a me stessa la superiorità della mela uber alles.

Ma partiamo dall’inizio: il Padfone2 è uno smartphone che diventa tablet.

E’ un 2-in-1 dall’estetica impeccabile che però non diventa 2-e-basta perché il tablet non funziona senza il telefono. Lo smartphone è infatti il cuore tecnologico del Padfone: infilato nell’apposita slot sul retro del padfone lo ‘anima’.

Lo svantaggio è che non avete pad e smartphone separati, il vantaggio è che usate telefono e pad con un unico abbonamento, ovvero con un unico costo.

Dal pad, inoltre potete chiamare e rispondere alle chiamate.

Related Post

Commenti

  • Chiara

    Avendo copiato manualmente questo post dal blog precedente, purtroppo non sono riuscita ad importare i commenti. Li posto qui:

    39 commenti
    Chiudi la finestra Vai al modulo dei commenti
    1 – 39 di 39

    Blogger Flavio Pic ha detto…

    Chiara, con un semplice adattatore USB – microUSB (lo trovi su Amazon per un paio di Euro) puoi già collegare una chiavetta, un hard disk esterno, o anche una tastiera o mouse direttamente allo smartphone o alla Padfone Station. E se ti servono sia una chiavetta che una tastiera puoi utilizzare una tastiera Bluetooth: ci sono anche custodie universali per tablet da 10″ con tastiera già integrata.

    18 aprile 2013 14:37
    Blogger Wonderland ha detto…

    DAVVERO??? Ora cerco. Hai qualche marca da consigliarmi?

    18 aprile 2013 14:45
    Blogger El_Gae ha detto…

    anche io, per una fortunata occasione, sono diventato un utilizzatore di tablet. con percorso contrario al tuo, però: da android a apple. Devo dire che è uno strumento piuttosto cool. Ma, a conti fatti, non è che aggiunga molte funzionalità alla vita. A scrivere mi trovo abbastanza male e non è che si possa portare in tasca. Magari è solo questione di pratica…

    18 aprile 2013 14:46
    Blogger Wonderland ha detto…

    @El_Gae penso la stessa cosa, infatti la vera svolta è collegarci una tastiera. A quel punto, se posso risparmiarmi il peso del computer quando viaggio, è davvero un’ottima cosa.

    18 aprile 2013 14:47
    Blogger Flavio Pic ha detto…

    Per il cavo adattatore basta che cerchi “cavo USB OTG” su un qualsiasi store online.
    Per il case/tastiera ora non ne trovo, ma cercando in rete di sicuro qualcosa trovi.

    18 aprile 2013 15:06
    Blogger Samu ha detto…

    Riguardo alla tastiera, il primo Padfone (http://www.asus.it/Mobile/PadFone/) Aveva come accessorio la celebre tastiera dell’Asus Transformer che, onestamente è veramente una genialata.
    Si attende che esca anche per il Padfone 2.

    Per il discorso chiavette basta un adattatore microusb-usb, senza requisiti di marca o che, una qualsiasi porcata da 2 euro su amazon va benissimo:
    http://www.amazon.it/DIGITUS-Adapter-schwarz-Stecker-Buchse/dp/B004TJ59ZY/ref=sr_1_9?ie=UTF8&qid=1366290722&sr=8-9&keywords=adattatore+micro+usb

    Cioè che c’è di buono con Android, oltre a tutto il resto (mi dispiace, ho avuto la sfortuna di avere sia un MacBook Pro che un iPhone 3GS, e piuttosto di rifare di nuovo l’errore mi lancio da un ponte) è che il mercato degli accessori è MOLTO più economico e flessibile.

    18 aprile 2013 15:15
    Blogger semishigure ha detto…

    Fantastico! Anche girando un po’ in rete in cerca di altre recensioni mi sembra un’ottimo prodotto! Devo dire però che come al solito il prezzo è proibitivo (per me eh..). Comunque sta già per uscire l’evoluzione, Padfone Infinity, magary di qualcosina questo si abbasserà! :)

    18 aprile 2013 15:19
    Anonimo Clara ha detto…

    no, scusa, ma ste markette non mi piacciono.
    uno si aspetta un post tuo e invece c’è questo. che sarà anche scritto da te, che magari cerchi di essere obiettiva e dire quello che pensi, ma ha comunque il sapore della pubblicità in mezzo ai film.

    e adesso fucilatemi.

    18 aprile 2013 15:20
    Blogger Wonderland ha detto…

    Clara, rispetto la tua opinione e forse per questa volta non ti fucilerò (buahahaha). Come nei film, ovvero in un canale televisivo che guardi gratuitamente, la pubblicità serve anche a ripagarmi di tutto il tempo e l’impegno che metto nell’aggiornare costantemente il blog e guadagnarci qualcosa non credo sia un delitto. Anzi: mi fa piacere quando posso anche testare e far conoscere dei prodotti validi.
    L’importante è che i post sponsorizzati siano segnalati, per questo ho premesso che si trattava di un post sponsorizzato in modo che chi non vuole leggerlo può semplicemente evitare di farlo.

    18 aprile 2013 15:26
    Blogger Wonderland ha detto…

    Samu GRAZIEEEE!

    18 aprile 2013 15:26
    Blogger Daniela ha detto…

    Apple user convinta, ho acquistato uno smartphone Android da poco. Per la rubrica, dopo vari tentativi, ho fatto così: esporta i contatti in formato vdf, mandali a te stessa via mail e scarica l’allegato dal dispositivo Android. Aprilo e, magicamente, la rubrica importerà in automatico tutti i contatti!

    18 aprile 2013 15:36
    Anonimo L ha detto…

    Flavio Pic, Samu o chiunque ne sappia qualcosa, ma anche con un tablet asus prime tf300 (per fare un esempio, eh… mica perchè è il mio :) ) si possono collegare le chiavette USB? Il cavo in dotazione ovviamente termina con un USB maschio, ma se ci attaccassi un adattatore femmina-femmina funzionerebbe con le chiavette? davvero?????

    18 aprile 2013 17:09
    Blogger Dolci Fusa ha detto…

    Questo prodotto interessa molto anche a me. Ma io sono Androidiana convinta.
    Facci sapere sviluppi 😉

    18 aprile 2013 18:22
    Blogger Dolci Fusa ha detto…

    Questo prodotto interessa molto anche a me. Ma io sono Androidiana convinta.
    Facci sapere sviluppi 😉

    18 aprile 2013 18:23
    Blogger mafalda ha detto…

    È il prodotto dei miei sogni!

    18 aprile 2013 21:49
    Blogger Manu D ha detto…

    Ma che bello il ritratto che amore la tua bimba!!
    Cmq carina l’idea dei due prodotti in uno, nemmeno io ho il tablet :-)
    Baci,
    Manu

    http://manudfancynotes.blogspot.it/

    18 aprile 2013 22:20
    Blogger TraPocoArrivaMisia ha detto…

    Io ho il contrario: uno smarphonr android e un tablet Apple. In casa era abbastanza sprecato ma ora che ci spostiamo spessissimo lo usiamo tanto, e nei voli aerei e’ una mano santa x tenere mia figlia che ha due anni e mezzo (ho una foto identica alla tua sopra, buahaah)
    W i tablet insomma, sopratutto se si e’ spesso fuori casa!

    18 aprile 2013 22:50
    Anonimo Anonimo ha detto…

    Ti consiglio drop box, e’ un sito che ti permette di caricare dati (le foto della tua Canon) e accedervi quando vuoi, anche dall’app sullo smartphone/tablet, puoi anche condividere link di file consistenti che non puoi inviare via e-mail.
    PS io son iPad dipendente.
    Marta

    18 aprile 2013 23:26
    Blogger ero Lucy ha detto…

    Esattamente lo stesso consiglio di Marta. Io ho smesso di trasferire files con la chiavetta proprio grazie a Dropbox.

    19 aprile 2013 03:31
    Anonimo Lady ha detto…

    da fan e appleuser non passerei per nulla al mondo ad android. Neanche se fosse gratuito. 😉
    E occhio al monopolio di gugol… (a leggere bene si scoprono tante brutte cose).

    19 aprile 2013 09:52
    Anonimo Anonimo ha detto…

    Per evitare il riverbero del sole e le ditate io uso per ipad la cover opaca!

    19 aprile 2013 10:18
    Anonimo veru ha detto…

    Io invece il tablet non lo uso proprio… nel momento in cui il mio smartphone fa tutto quello che deve fare e si puo’ collegare tranquillamente alla televisione se necessario mi basta. Devo dire pero’, e non e’ una ruffianata perche’ nessuno mi paga, che il Padfone oltre ad essere intrigante e’ che utile nonostante qualche magagna secondo me, per esempio lo schermo che non e’ fluidissimo.

    19 aprile 2013 13:36
    Anonimo Cappuccino e Baguette ha detto…

    Bella recensione! I consigli te li hanno già dati e, direi, ottimi (dropbox, adattatore usb, ecc…).

    Aggiungo solo un paio di suggerimenti dovuti all’esperienza: per gli spostamenti di file dal computer, si può utilizzare anche la sdcard dal pc al tablet (anche se non ho capito se ha questo tipo di entrata o no, mumble) oppure, se si è sotto la stessa rete wi-fi, l’applicazione Airdroid (un po’ lenta, ma geniale e non ha bisogno di fili).

    Per la tastiera, io uso l’adattatore USB e una di quelle “fold up”, mentre per lo schermo purtroppo in piena luminosità resistono solo gli schermi Oled. Ma non mi pare che questo ne sia provvisto…=(

    19 aprile 2013 14:36
    Anonimo Anonimo ha detto…

    il fatto di aver usato solo prodotti apple in tutta la tua vita non e’ proprio una cosa di cui vantarsi…
    E’ come dire di aver sempre solo cenato a patatine fritte…

    Comunque una cosa che non ho mai capito riguardo a questi nuovi ‘tablet’. Vanno bene da portarsi in giro solo se non li usi mai per scrivere. Scrivere col touchpad e’ praticamente impossibile. Serve, come hai scritto, portarsi dietro una tastiera. Ma a sto punto con sto aggeggio ti devi mettere nella borsa lo smartphone, il tablet, la tastiera, l’adattatore usb. Praticamente ti porti dietro un trolley.

    Non e’ allora molto meglio, che so, un Dell XPS 10 tablet,che con tastiera dock diventa un laptop ?

    19 aprile 2013 19:28
    Anonimo Anonimo ha detto…

    a proposito della lettura (premetto che non conosco l’app kindle e che ho un ebook non kindle): ma ha lo stesso problema di tutti i pad per la lettura (schermo lcd), giusto? ossia, a parte le dimensioni, non è meglio di un ebook per leggere, giusto? che in caso sarebbe la svolta 😀
    giuls

    20 aprile 2013 13:05
    Anonimo Anonimo ha detto…

    Il commento precedente mi ha…preceduta! 😀
    perchè sempre e solo prodotti apple? tutti con lo stesso telefonino, l’altro giorno a pranzo ero L’UNICA senza i.phone… eh che noia!

    io ho android ed è veramente valido!
    Lo consiglio a tutti quelli che vogliono un prodotto di qualità e un pò originale, insomma non il solito i-phone…

    21 aprile 2013 13:15
    Commento eliminato

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    21 aprile 2013 13:42
    Blogger Melly ha detto…

    peccato però che il tablet sia “morto” senza il phone.. cioè dovevano poter essere usati entrambi allora si che era un qualcosa in più… qui hai due accessori ma fisicamente ne puoi usare sempre e solo uno… ok per avere un solo contratto, però banalmente il tablet poteva collegarsi al phone via wifi ?! immagina tu usi il phone e porpi nel frattempo il tablet..

    per apple esiste un adattatore che attacchi e puoi inserirci la memory card della macchina fotografica…e il gioco è fatto…

    non riesci a scriverci non è proprio vero…
    ok forse non ci scrivi per lavoro, ma l’email tranquillamente! più che altro sono i siti che non sempre funzionano…

    21 aprile 2013 13:45
    Anonimo erounabravamamma ha detto…

    ma che post tecnico e che commenti ipertecnici! pensa che io nella mia perversione avevo letto “padrone” e non “padfone” :-)

    22 aprile 2013 10:59
    Anonimo francescabianca ha detto…

    anch’io avevo letto “padrone” e mi ero perplessissima. credevo (giuro) che fosse un post sulla polpetta che legge harry potter, non so perché ma “padrone” mi fa venire in mente dobby!

    22 aprile 2013 13:18
    Anonimo Anonimo ha detto…

    wonder sei una cifra banale nelle tue abitudini apple iphone kindle…tutti prodotti di massa e sempre uguali a tutti gli altri

    22 aprile 2013 13:40
    Anonimo ema ha detto…

    Ciao Chiara,
    bello il tuo post anche se marchetta :) utile e non troppo di parte!
    cmq volevo dirti che io quando parto uso il mio ipad e un piccolo adattatore (apple, ma si trova anche non originale) che mi consente di leggere ed importare le foto sulla memory card della mia nikon! Non più pesanti pc :)

    a presto

    22 aprile 2013 15:00
    Blogger neveverde ha detto…

    mi leggo questi commenti tecnologici e imparo un po va, che sono proprio uno scarpone con la tecnologia….
    dropbox che è, si appende all’albero di Natale????

    22 aprile 2013 16:36
    Anonimo Anonimo ha detto…

    Bellissimo il disegno della Porpi!
    ma con che App lo hai fatto?

    22 aprile 2013 17:11
    Anonimo Romina ha detto…

    Ciao,
    non so se ne sei al corrente ma il sito http://www.machedavvero.it non funziona correttamente..niente grafica, post fermi a marzo e qualcosa tipo “pagina di esempio”…
    Da blogspot invece tutto ok :)
    Ciao e complimenti per il blog!

    24 aprile 2013 10:59
    Blogger Mammayoung ha detto…

    Carino….da provare !! Ora mi hai messo curiosità !!!un bacio

    25 aprile 2013 09:37
    Blogger Starsdancer ha detto…

    Io ho un ipad e mi trovo benissimo :) sto anche pensando di comprarmi questa penna che lo trasforma in tavoletta grafica magari funziona anche con il tuo asus http://tenonedesign.com/products.php
    Ciao

    26 aprile 2013 16:43
    Blogger Anna Turcato ha detto…

    Il tuo post cade a fagiolo. Vorrei acquistare sia uno smartphone che un tablet e mi stavo orientando su una cosa appunto ibrida tipo li note 2; però ho paura che il fatto che si tratta di un ibrido comprometta le funzionalità e la praticità sia dell’uno che dell’altro. Di tecnologia non sono un’esperta. In azienda usavo quello che mi veniva fornito. Ora che ho aperto la mia attività e il mio blog mi sono dovuta aggiornare e in un anno devo dire che ho implementato le mie competenze ma non mi sento ancora una geek girl e nel fare le tecno scelte mi sento spaesata come un coniglio in un bosco.
    Anna
    http://www.atpersonalshopper.it

    27 aprile 2013 12:48
    Blogger Anna Turcato ha detto…

    Il tuo post cade a fagiolo. Vorrei acquistare sia uno smartphone che un tablet e mi stavo orientando su una cosa appunto ibrida tipo li note 2; però ho paura che il fatto che si tratta di un ibrido comprometta le funzionalità e la praticità sia dell’uno che dell’altro. Di tecnologia non sono un’esperta. In azienda usavo quello che mi veniva fornito. Ora che ho aperto la mia attività e il mio blog mi sono dovuta aggiornare e in un anno devo dire che ho implementato le mie competenze ma non mi sento ancora una geek girl e nel fare le tecno scelte mi sento spaesata come un coniglio in un bosco.
    Anna
    http://www.atpersonalshopper.it

    27 aprile 2013 12:49

  • vincenzo

    aiuto x il mio primo tablet e telefono android dopo aver collegato la chiavetta usb con l’adattatore dove devo cercare il collegamento tipo il risorse di computer sul pc fisso ? grazie per l’aiuto a un neofita !