Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei tu che diventi più brava…

Chocolate chip cookies senza burro e lievito

Food ·

Alè, mi sono trasformata in Nigella (anche se spendo assai meno per lo zucchero…hehehe).

Ma su, come resistere alla possibilità di ricoprirci di farina e schizzare impasto sul soffitto? Impossibile. Sì, anche se la giornata è iniziata alle 7.30 e finita alle 6 dopo la gita di Viola a teatro. Io e lei abbiamo tirato fuori libri di cucina e ingredienti che avevamo in casa alla ricerca di qualche biscottino invitante.

“Facciamo i cookies al cioccolato!” ha proposto lei. Quelle cose molto goduriose e burrose che qui vendono in quasi ogni café ma che noi, senza burro in casa, non potevamo proprio fare. O forse no?

Abbiamo letto un paio di ricette e poi le abbiamo modificate di testa nostra…

 CHOCOLATE CHIP COOKIES SENZA BURRO E LIEVITO

80gr. di olio (metà EVO, metà olio di riso)

180gr. di zucchero di canna

50gr. di zucchero semolato

1 pizzico di sale

1 uovo

30g. latte di mandorla o soya

2 cucchiaini di estratto di vaniglia

320gr. farina 00 medio-forte

mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio

cioccolato fondente q.b.

Tirate fuori latte e uova dal frigo per alcuni minuti, prima di iniziare.

In una ciotola capiente, unite olio, i due zuccheri, il sale e l’estratto di vaniglia e lavorateli insieme. Unite anche l’uovo precedentemente sbattuto e il latte, e mescolate fino ad avere un impasto omogeneo. Aggiungete la farina, setacciata insieme al bicarbonato. Impastate prima con la frusta, poi con le mani, finché l’impasto non è omogeneo. Spezzettate circa metà tavoletta di cioccolato fondente (150gr.) in modo grossolano, e unitelo all’impasto. A questo punto avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo in frigo un’ora (o in freezer venti minuti). A questo punto tiratelo fuori e formate un cilindro, dal quale taglierete delle rondelle. Si consiglia di congelarle per 2-3 ore prima di infornarle per avere un risultato ottimale, noi non avendo tempo le abbiamo messe direttamente in forno a 180 gradi per 10-15 minuti (controllate appena raggiungono la tipica colorazione da cookie, e non preoccupatevi se sembrano troppo soffici, diventeranno più compatti raffreddandosi).

Servite con un bel bicchiere di latte di mandorla freddo.

Commenti