Londra a Natale: cosa vedere, cosa fare

London Travel · · 58 commenti
Christmas in London

Il colore del cielo alle quattro, un attimo prima di fare buio, quando diventa viola. Le prime ghirlande di luci che si accendono sugli alberi. Profumo di zenzero e cioccolato. Vetrine illuminate, caroselli e mele candite. Londra a Natale sa essere meravigliosa, e Dicembre è sicuramente un mese nel quale vi consiglio di visitarla.

christmas in London: what to do, see and eat. The best decorations, lights and festive atmosphere in the British capital. Christmas markets and Winter Wonderland. The perfect Christmas trip.Ecco cosa vedere a Londra a Natale, lasciatevi ispirare :)

Christmas Lights

Questa non è una vera e propria tappa perché nelle luci di Natale di Londra vi imbatterete ad ogni angolo. Vi consiglio quelle che secondo me vale davvero la pena vedere: Covent Garden, Regent Street e Carnaby Street. Quest’anno, come i precedenti, Covent Garden ha scelto enormi sfere rosse per festreggiare ma la novità sono quelle specchiate – stile disco ball – che regalano alla storica stazione dei bagliori incredibili. Se ci andate non dimenticate di entrare nel globo di neve Lego, dove alcuni iconici monumenti di Londra sono ricostruiti in mattoncini. A Regent Street sono ormai famose le decorazioni sponsorizzate (quest’anno da un film per bambini) mentre Carnaby Street ha un tema ‘Pettirosso’ che a dire il vero ricorda più che altro Twitter, infatti sotto ci sono gli hashtag per le foto scattate.

Winter Wonderland

Una fiera del Natale, potremmo definirlo così, ma Winter Wonderland è molto di più. Mercatino, parco divertimenti, pieno di piccoli punti ristoro dove gustare un Vin brulé, una cioccolata calda, birra, panini, churros, hot dogs e dolcetti vari. Ispirato ai mercati del Nord Europa, Winter Wonderland è un coloratissimo, profumato, caotico, giocoso ed enorme angolo di Hyde Park dove non si può che lasciarsi catturare dallo spirito del Natale e del divertimento. Dentro WW è possibile anche pattinare sul ghiaccio o vedere show circensi come Zippos e Cirque Berzerk.

Christmas Markets

A Southbank c’è il Southbank Centre Christmas Market, un delizioso mercatino di Natale con tanto di bancarelle, vin brulé e attrazioni varie. Senza contare che amo la zona e penso che vada visitata comunque. A east, più trendy e alternativo, trovate il Christmas Market di Dalston ma è un unico giorno, il 1 dicembre. Mi incuriosice molto, e credo che ci andrò, la prima edizione del Christmas Market di Berwick Street, specializzato in food.

Ice skating

Ormai sono diventate una grande tradizione londinese e se ne trovano davvero tanti in giro. I principali e più belli sono quello del Natural History Museum, quello della Somerset House e quello della Tower of London. Vi consiglio di prenotare online i biglietti prima di andare.

Christmas Windows

I negozi londinesi sotto Natale si sbizzarriscono a creare la vetrina più bella. Vi consiglio di non perdere quelle di Liberty  di Selfridges e, soprattutto, quelle di Fortnum&Mason (dove, fossi in voi, mi fermerei anche per un té :). Ogni anno un capolavoro. Qui sopra un’immagine di due anni fa, quando la vetrina era composta da scene Dickensiane in 3D.

What to eat

Troverete facilmente i classici dolci e bevande della tradizione nordica come vin brulé e biscotti di zenzero, ma se volete assaggiare qualcosa di veramente british provate le Mince Pies, tortine di frolla ripiene di un impasto a base di canditi, noci e frutta secca. Celebre anche il Christmas Pudding, o Plum Pudding, dolce a base di uova, mandorle, frutta candita e spezie, solitamente servito flambé. Non si trova come street food o nei ristoranti, ma potete acquistarlo nelle principali catene di supermercati e mangiarlo una volta tornati a casa.

Ice Skating and Mince Pie image credits: PINTEREST

Related Post

Commenti

  • Che bell’atmosfera natalizia mi hai regalato!!! Londra l’ho vista sempre e solo d’estate, ma credo che sotto Natale sia magica a giudicare dalle tue foto…Grazie per avermi fatto viaggiare anche seduta alla mia scrivania!

  • Bianconiglia

    Ah, le vetrine di Fortumn & Mason *-* : ne sogno ancora una di qualche anno fa, in tema “Le Regina delle Nevi”. Il Winter Wonderland invece non mi fa impazzire: un gran parco giochi, niente di più. Comunque, anche se temo che quest’anno di Londra non se ne parli proprio, ti chiedevo: ma qualche indicazione un po’ fuori dal solito circuito turistico? Sai, quelle cose che conosce solo chi ci abita: concerti, eventi, negozi specializzati in decorazioni fuori dell’ordinario (cibo no, grazie, non se ne può più di ‘sta mania del “food”), visto che ormai in tutti i mercatini natalizi (ma questo anche a Monaco e Vienna, per dire) si trovano un po’ le stesse cose. Insomma qualcosa di un po’ diverso: sai mai che alla fine un week-end non ci scappi!

    • Bee

      Ciao bianconiglia, sono un’appassionata di street markets ed e’ sempre la prima cosa che cerco in qualsiasi citta’ visiti. La prossima volta che ti capita di venire qui a London, in qualsiasi periodo, ti consiglio (e consiglio a tutte) in alternativa al sempre bello ma affollatissimo Borough Market il Maltby Street Market, 5-7 min a piedi da London Bridge, in direzione opposta al Borough verso Bermondsey St (che e’ una vivacissima street che per i suoi bar/ristoranti, gallerie e negozi consiglio a tutti), poi il mercato del sabato della zona dove abito, (Peckam/East Dulwich) in Northcross Road, non solo cibo (comunque ottimo, tutti produttori locali) ma prodotti local di artisti e artigiani e molto vintage. Sempre nella mia area (Peckam e ED sono in zona 2, 10 min scarsi da Ldn Bridge) bar e ristoranti tutti da scoprire in particolare in Bellenden Road e Lordship Lane. Un paio su tutti, Toasted (wine bar/ristorante), House of Tippler (cocktail fantastici) a ED e Bar Story (indie bar, con galleria d’arte annessa) sotto la stazione di Peckam.
      Londra e’ davvero composta da una serie di “villaggi” e ognuno ha qualcosa da scoprire. Scusa per lo spazio rubato Chiara ;-), forse e’ il caso che torni ad aggiornare il mio vecchio blog…-.- Kisses

      • Bianconiglia

        Grazie Bee!

      • Chiara

        ma lo sai che Maltby street è sulla mia lista come prossima tappa? un’amica che abita a Borough mi ha consigliato un sacco di posticini e non vedo l’ora di scoprirli e ora mi segno anche quello che hai detto tu :) grazie!

    • Io consiglio Harrow on The Hill, una passeggiata tra gli edififici della Harrow School, tra studenti con cappello di paglia, professori col mantello nero e laboratori di chimica, il boschetto amato da Byron, la chiesa di campagna fondata nell’anno 1066, un pezzo di torta fatta a mano, un tea o un caffe’ at the Doll’s House on the Hill.

      • Chiara

        grazie non lo conoscevo! segno!

  • la Cri

    Sono al sesto mese di gravidanza e vorrei tanto venire a vederla…LONDRA A NATALE. Aspetto l’ok della ginecologa sperando non sia nazi come lo era la tua ai tempi di Viola ahahahaha. Bellissimo post, foto ed emozioni.

  • Laura S.

    Foto meravigliose, in particolare quella della pista di pattinaggio, avvolta da una luce che sembra irreale… Ho visto Londra in tutte le stagioni dell’anno ma mai sotto Natale, urge rimediare! Mi “accontenterò” di tornarci a inizio marzo, sperando in un piccolo anticipo di primavera. I’m counting the days… Grazie Chiara, è sempre un piacere leggerti!

    • Chiara

      no attenzione: la foto del pattinaggio è una foto stampa, l’ho specificato alla fine del post :) non voglio prendere meriti che non ho :)))

  • Un dolcetto stellato per me. Grazie :) Mi piacciono le foto e mi piace, respirare l’atmosfera londinese. Grazie a internet e a te apro la finestra virtuale e sento l’aria fredda che mi sferza il viso e vedo luci e colori che mi regalano allegria. Forse sono ovvietà, forse son cose scontate, forse, forse.. forse si potrebbe far meglio, perchè si può sempre far meglio. Ti seguo volentieri da quando ti ho incrociata sul web, è un piacere ogni volta e non è piaceria, è un semplice fatto, anche se non ci siamo mai strette la mano reale, quella virtuale è stretta da un pezzo.

  • Meraviglia!!! Sarò a Londra per 10 giorni proprio intorno a Natale con i bambini e non vedo l’ora!!! Se hai qualche altro suggerimento a misura di nani… :)

  • Faith

    due precisazioni:
    covent garden non é una “storica stazione”, ma uno storico mercato
    le mince pies contengono anche carne trita!

    • viola

      carne trita???? mi sa che tu non hai mai mangiato i mince pies. il mincemeat che si trova tra gli ingredienti non significa carne trita, ma è appunto l’impasto di frutta secca e canditi di cui si parla nel testo. sono buonissimi!

      • Faith

        Ciao Viola,
        originariamente il nome mincemeat deriva proprio dal fatto che contenevano sempre carne trita originariamente, ma ti assicuro che ancora oggi in alcune marche si trova tra gli ingredienti la carne! Porteró a prova foto dal supermercato se necessario 😉

    • Chiara

      no, i Mince Pies dolci natalizi non contengono carne!!!

    • Bee

      credo tu ti confonda con il Mince che ‘ si la carne trita, ma Mince Pie ha solo lo stesso nome, fortunatamente niente carne e canditi insieme! :-)

      • naive

        no ha ragione Faith. Originariamente il mince pie conteneva carne e grasso di manzo. Immagino che per ragioni di marketing i supermercati ora vendano mince pies ‘suitable for vegeterians’, dove il grasso di manzo e’ sostituito da glicerina vegetale (la stessa roba che si trova nelle creme per pelli secche, sai che delizia…).
        Quindi e’ probabile che la ricetta originale si trovi ancora se uno e’ proprio interessato a mangiare manzo e uvette insieme.
        E ovviamente covent garden non e’ mai stata una stazione!!

        • viola

          “People began to prepare the fruit and spice filling months before it was required, storing it in jars, and as Great Britain entered the Victorian age, the addition of meat had, for many, become an afterthought”. Quindi, visto che la carne scompare dai mince pies già in epoca vittoriana, il marketing dei supermercati non c’entra niente. è ovvio che in origine, c’era la carne, d’altra parte il ripieno si chiama mincemeat, l’origine del nome è quella: ma in TUTTE le ricette moderne è scomparsa, da secoli

          • Faith

            Viola, abbi pazienza, ma le conosci tutte? Hai fatto una ricerca di mercato? Puoi escludere a priori che non ci sia da qualche parte una marca che produca secondo la ricetta originale?
            Quanta supponenza!

          • Chiara

            sì abbiamo fatto una ricerca di mercato a seguito del tuo commento e abbiamo scoperto che le mince pies di Tesco contengono carne di cavallo. ahaha (questa mi sa che la capisco solo io).

  • Alessia A.

    Amazing! :)
    Da quando è nato il pupo non ho più avuto occasione di venirci…
    Adesso ha 3 anni, non sia mai che a Gennaio si faccia una capatina…ma le temperature come sono, Chiara?
    Io ricordo un freddo porco (e nemmeno era Natale!) e ragazze con minigonna e ballerine. Nella neve.
    Ovviamente la sottoscritta (coi leggings spessi di caldo cotone, il calzettone al ginocchio, l’Ugg imbottito e sopra: piumino, cappello e sciarpone 4 giri) si sentiva un pò come nelle vignette ‘Trova l’intruso’!

  • il cielo che diventa viola, l’avevo dimenticato…
    le vetrine sono la parte più magica secondo me, bellissima quella Dickensiana, ne ricordo una pazzesca di Harrods con Londra in miniatura… Embrace the lights and be merry!

  • Io arriverò a Londra un pò dopo Natale , il 30… vengo per Capodanno ! Spero di trovare la stessa magica atmosfera descritta sopra anche qualche giorno dopo Natale… ( la cosa che mi preme di più è trovare le tortine e mangiarne una dose considerevole… :-)
    quindi aspetto tue dritte su cosa fare a Capodanno a Londra!!!
    Dove vado a sbevazzare Martini vestita di strass la notte e tacco 12 la notte del 31?

    p.s FOTO STUPENDE !!!

  • questo è un post prezioso. uno di quelli che mi segno e inserisco nella mia cartella desktop “io viaggio”. A Londra sono stata non so più quante volte ma sotto Natale mai: e questa magia non me la voglio perdere.
    Le tue foto sono bellissime: sarai annoiata di sentirtelo dire.

  • ale

    L’anno scorso ero a Londra nei giorni di Natale…quanto vorrei ritornarci quest’anno! Grazie per le tue dritte!

  • o.t. scusa il commento che non c’entra nulla con il post…ma volevo chiederti se quest’anno ci sarà ancora il calendario dell’avvento su “I Piccolini Barilla”…mi piaceva tanto…e ora che la mia bimba ha 3 anni sarebbe piaciuto anche a lei, ma sul sito non trovo nessun avviso…

    • Chiara

      guarda ancora non lo so, mi dispiace :( lo scoprirai presto cmq!

  • francifragola

    Hai ragione, Londra nel periodo natalizio è ancora più bella!!!si respira un’atmosfera magica!da vedere!!!che bei ricordi mi hai fatto tornare in mente, ci sono stata l’anno scorso!!!

  • Ma a cioccolata calda almeno lì a Londra è buona? Qui in Francia è qualcosa di orrenda e sono rimasta delusissima (hanno la brutta abitudine di farla con l’acqua e molto liquida)…Roba da rimpiangere il Ciobar!

    • Non so a Londra, ma sia Bristol che a Reading (tra l’altro a Reading l’ho presa da Starbucks, quindi immagino che sia così ovunque) è piuttosto liquida. So che è un’eresia, me ne rendo conto, ma a me piace moooolto di più così quindi gioisco *-*

  • E in attimo Londra si è agghindata… non è questa la sensazione?
    Lo scorso anno il mio ragazzo ho fatto un video su Londra a Natale, con tutti questi posti. A me piace tanto rivederlo… spero di fare una cosa carina condividendolo: http://atelier-buffo.blogspot.co.uk/2012/12/merry-christmas.html
    Spero vi piaccia!

  • greta

    Bel post! Io non ho mai “sentito” più di tanto il Natale ma sono stata a Londra a metà novembre ed è impossibile non lasciarsi travolgere… Per casoabbiamo assiatito all’accensione delle luci su Oxford Street e mi sono innamorata!

  • Qualcuno mi sa dire fino a quando dura questa magica atmosfera natalizia? Arrivo il 4 gennaio. Grazie!

    • Chiara

      dovresti trovare ancora tutto, ma controlla le date ai vari link!

  • Sara

    Sono stata a Londra 3 anni fa proprio per Natale. Avevamo affittato un appartamentino per una settimana. Facevamo la spesa nei market, cucinavamo a casa e ci godevamo uno spicchio di vita londinese. Mi è rimasto nelle narici l’odore del legno delle scaline di quella casa. Che bello!

  • Barbara

    prima o poi ci andrò con mia filia…costi quel che costi!

  • Forse era già sottinteso quando hai citato Regent Street, ma vogliamo parlare della vetrina di Hamleys? L’anno scorso c’erano un megababbo natale gigante con i folletti e gli amici annessi-connessi fatti esclusivamente di Lego. Il Valhalla dei giocattoli!

    • Chiara

      vero :)

  • Che bello, finalmente tutti i mercatini natalizi…Londra é fantastica a natale! a volte penso che mi sono trasferita solo per questo 😉

  • Alessia A.

    Sorry Chiara…non ho capito la battuta del cavallo… °__O
    Aehm…mi fai un disegnino? :) Thank you!

    • Chiara

      qualche mese fa in UK c’è stato uno scandalo perché alcuni prodotti di Tesco spacciati per manzo o pollo contenevano invece carne di cavallo…

      • Alessia A.

        Ah ecco! Ora ho capito, grazie! :)
        Ti sta venendo il sottile sense of humor tipicamente inglese! 😉

        • michela

          Ciao, volevo avere qualche dritta per il giorno di Natale.
          Sarò a Londra in vacanza dal 23 Dicembre, capodanno compreso.
          Considerando che saremo in due volevamo sapere se per il 25 è previsto qualche evento da qualche parte. Grazie