“It was awesome”

Mummy · · 51 commenti

Visto che ieri vi ho detto di quanto io soffra la mia totale mancanza di efficienza, oggi – oltre ad aver partecipato al workshop e all’assemblea – alle tre torno a scuola polpetta per andare a leggere una favola ai bambini.

La maestra mette un cartellone fuori dalla porta dell’aula con i turni per leggere un libro ai pupi e, che fai, non ti offri? Dunque mi sono segnata per questa lettura e ovviamente ho rimosso la cosa fino a stamattina quando, entrando al workshop, vedo il mio nome e penso maporcatroialovedichetescordisemprequalcosa.

Quindi ora posto, rispondo a delle mail e poi, non senza un certo terrore, vado.

Per darvi il quadro completo della situazione, vi racconto cos’è successo l’ultima volta che ho letto un libro in quella scuola. Era la ‘settimana’ di mia figlia, ovvero ogni bambino una volta l’anno ha una sua settimana in cui racconta tutto di sè, fa un bel cartellone illustrato con foto e informazioni, si parla del suo Paese di origine, delle sue tradizioni, della sua famiglia, dei suoi interessi etc. Intervengono anche i genitori, andando in classe ed insegnando qualcosa ai bambini (io ho insegnato la gestualità italiana) e solitamente leggendo una storia in doppia lingua, ovvero prima nella lingua del bambino e poi in inglese. Io ho portato da casa Pinocchio, favola tristissima ma almeno di Collodi, quindi italiana.

La parte della lettura è andata bene, quella inglese un po’ meno. Non ho messo in conto che potessi non sapere alcune parole, quindi è successo questo:

“So one day Geppetto made a (come cazz’se dice burattino? oddio? puppet? no. action figure? no cazzo… comesidicecomesidice)… well, he had some wood and he made a boy.”

“And then there was this (grillo. grillo LO SO. LO SO. si dice tipo cricket. no, cricket è uno sport. come si dice? lo sai Chiara, lo sai..) aehm.. a kind of green insect. An insect.”

“Then the fairy… the fairy… the Blue Fairy arrived (com’è Fata Turchina in inglese?).”

“So the Blue Fairy (pare il nome di una droga) said Pinocchio has to use his… (coscienza. porcamerda come si dice coscienza? Conscious è un’altra cosa. Come si dirà? Conscience? Ma che è conscience? Come si dice?) …well, she said Pinocchio had to be a good boy. Yes. A very good boy.”

Alla fine ho timidamente chiesto ad una platea di bambini ammutoliti: “did you enjoy the story?”

Per un attimo tutti ancora in silenzio, poi un bambino con i capelli rosso carota ha alzato timidamente la mano e con voce roca appena udibile ha sgranato gli occhi e mi ha detto:

It was AWESOME!

librimotherhoodreadingschoolscuolaviola

Commenti