3 cose che non sapevo sull’Afternoon Tea

London · · 23 commenti
Afternoon tea at Sketch London

Da quando sono a Londra ho scoperto il meraviglioso mondo degli Afternoon Tea.

Ecco, diciamo che ne avevo un’idea un po’ stereotipata: un gradevole pomeriggio con signore attempate mentre fuori piove, gustando un té Earl Grey con quei biscottazzi burrosi infami dal nome di shortbread e magari parlando del tempo, della caccia alla volpe e di altre amenità.

Come sono stata felice di sbagliarmi! L’Afternoon Tea, a Londra, è tutto tranne che un noioso pomeriggio a bere acqua calda. Sono stata allo stilosissimo Afternoon Tea dello Sketch restaurant e ho scoperto un po’ di cose.

Afternoon tea at Sketch London Afternoon tea at Sketch London Afternoon tea at Sketch London

L’atmosfera era resa ancora più interessante dall’opera dell’artista David Shrigley, incaricato di decorare la sala principale. Sketch non è nuovo a collaborazioni simili: già nel 2012 aveva incaricato Martin Creed di allestire la sala con le sue opere e fu un grosso successo. Questa volta Shrigley ha decorato non solo le pareti ma anche le ceramiche in cui è servito il té. Sono anche in vendita e vi giuro, ero davvero tentata 🙂

E adesso sfatiamo qualche mito sull’Afternoon Tea:

1. Si beve solo té

Certo che no, e per fortuna! Ovviamente si può scegliere il proprio té preferito tra un’incredibile varietà (io amo particolarmente il Fresh Mint Tea e il Chai Tea), ma servito insieme all’Afternoon Tea c’è solitamente anche lo Champagne. Yeah, bollicine per tutti – alle 4.30 di pomeriggio! Io ho scelto uno Champagne rosé e in quella sala – rosa anche lei – mi sono sentita viziata come non mai 🙂

Afternoon tea at Sketch LondonAfternoon tea at Sketch London

2. Si mangiano biscotti

Falso. Un Afternoon Tea come si deve serve i migliori pasticcini in circolazione. Un must è lo Scone, tipico dolce inglese da spaccare a metà e gustare spalmato di clotted cream (panna + burro… leggerisssssima!)  e marmellata di fragole. L’ordine corretto è l’opposto del nostro pane burro e marmellata, ovvero prima lo Scone, poi la marmellata e poi la cream. Delizioso.

Insieme allo scone solitamente vengono serviti dolcetti e pasticcini tra i più vari, io ad esempio ho gustato un macaroon al pistacchio, una mousse di fragola e cheesecake, una tartlet di mandorle e mirtilli, una tortina di frutta, dei deliziosi marshmallows alla fragola e delle torte alla meringa. Sono tutte porzioni davvero mini, e davvero buone, e di solito vengono servite su stand come questo:

Afternoon tea at Sketch LondonAfternoon tea at Sketch LondonAfternoon tea at Sketch London

3. Si mangiano solo dolcetti

No, la base dello stand è di solito occupata da piccoli snack salati come sandwich e finger food. Io avevo dei sandwich di ricotta, cetriolo e asparagi, un  croque monsieur di mozzarella e pesto e un sandwich di uova e mayonese con uova di quaglia.

Afternoon tea at Sketch London    Afternoon tea at Sketch London

Ho adorato anche la sala, color rosa-Marie-Antoinette e perfettamente rilassante, ideale per una pausa pomeridiana . E che dire delle ceramiche? Non sono da portarsele a casa tutte? 😀

Sketch Afternoon Tea London

Ultimo consiglio: se decidete di provare lo Sketch Afternoon Tea, vi suggerisco di bere MOLTO té e Champagne e di non dimenticare di visitare le toilette.

Poi mi ringrazierete 😀

Afternoon Tea at Sketch

9 conduit street

London W1S 2XG

 

Related Post

Commenti