Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei tu che diventi più brava…

Weekend in Maremma

Italia Travel ·
Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano

Un weekend via da tutto. Perché a volte si dimentica chi si è e cosa si vuole, e la stanchezza è troppa, e la vita quotidiana è semplicemente faticosa, leva energie, sottrae fantasie, si sconta addosso e nello sguardo.
Un weekend persi nella campagna Maremmana, vicino al mare ma senza andare in spiaggia, il corpo che odora dell’acqua sulfurea delle terme, dell’erba fresca, del legno d’ulivo. L’aria fredda dei monasteri, quella bollente di una giornata di sole. Il sapore inebriante del rosmarino, dei tortelli, della carne di cinghiale, i sorsi avvolgenti di vino rosso e vin santo.
In questi due post vi racconterò le nostre giornate e anche il nostro itinerario nella bassa Maremma, se volete dedicare due giorni a riscoprire una terra bellissima in ogni stagione e a girovagare senza fretta per paesini minuscoli e pieni di carattere.
Alla fine dei post troverete alcune indicazioni e consigli su ogni zona visitata.

Abbiamo passato la notte a Capalbio, uno dei nostri posti del cuore anche se per me è ancora un borgo autunnale, perfetto nei mesi freddi davanti al caminetto e poco estivo. Comunque la giornata era decisamente autunnale, quindi il clima rendeva giustizia a questo piccolo borgo medievale perfettamente conservato, con una media di tre ristoranti ogni cinquanta metri (e quasi tutti deliziosi :).
Trip to Maremma, Tuscany - CapalbioTrip to Maremma, Tuscany - Capalbio

La giornata è proseguita con la famosa ‘pioggia a catinelle’ (anzi, a secchiate). Avendo dato un’occhiata alle previsioni, abbiamo deciso di dirigerci verso le terme di Saturnia dove, pioggia o meno, avremmo comunque potuto rilassarci nell’acqua termale. Sfortunatamente il centro termale era chiuso per il rischio dato dal cattivo tempo – ormai la pioggia era diventata un temporale – quindi siamo saliti a Saturnia paese, dove – complice il menu a base di funghi freschi – abbiamo pranzato nel ristorantino il Melangolo.
Trip to Tuscany, Maremma - SaturniaTrip to Tuscany, Maremma - SaturniaTrip to Tuscany, Maremma - Saturnia

Il tempo di una fettuccina ai funghi porcini che ancora mi sogno la notte ed è spuntato il sole. Abbiamo comunque deciso di dribblare il centro termale e provare le famose Cascatelle di Saturnia, piscine naturali di acqua termali (gratuite).

Trip to Tuscany, Maremma - Saturnia
Trip to Tuscany, Maremma - SaturniaTrip to Tuscany, Maremma - SaturniaTrip to Tuscany, Maremma - SaturniaTrip to Tuscany, Maremma - Saturnia

Le piscinette sono meravigliose, levata la gente. Insomma, bisogna andarci in un momento in cui non c’è la ressa (detta anche pipinara per via dell’allegro condimento organico dato all’acqua, in questo caso scongiurato dall’acqua che scorre incessantemente) – un soleggiato pomeriggio di Agosto non è il massimo. Mi dicono sia il top d’autunno, se vi riuscite a spogliare col freddo, oppure di notte. Certo, si rischia di restare incinte di qualcun altro ma insomma…

Sono rilassanti e splendide, caldissime e selvagge. Così tanto che vi arriverà addosso di tutto, a è un’esperienza da fare.
Oddio, vi dico che non ho ancora levato l’orrido odore di uovo marcio dal costume, ma (povera illusa?) nutro ancora la speranza di farlo. E’ il prezzo da pagare per la pelle liscia come il culo di un neonato.

Il bar nelle vicinanze fa il gradasso per avere le uniche docce e l’unico bagno della zona (sporco, e lo fa pagare caro: un euro!) quindi non ve li consiglio.

Passato il pomeriggio alle terme abbiamo deciso di andare a Pitigliano, un paesino affascinante interamente costruito su una roccia di tufo. Incantevole, soprattutto di notte quando sembra letteralmente fluttuare nel vuoto. Ci eravamo già capitati (per caso!) durante l’evento delle cantine aperte, che vi consiglio di cuore. Dopo mezz’ora a suon di vino la cittadina, un labirinto medievale dove cantine improvvisate si apriranno ad ogni svolta, vi svelerà ogni sua magia.. hehe.

Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano

Siamo stati fortunati anche questa volta: abbiamo trovato la Festa della Contea, una rievocazione medievale con giochi e bancarelle.
Trip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - Pitigliano

Pitigliano conserva ancora tutto il suo fascino medievale, basta fare un giro tra le sue stradine per respirare un’atmosfera d’altri tempi.

Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano  Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano  Trip to Maremma, Tuscany - Pitigliano

Cenare a Pitigliano è un’esperienza romantica e buonissima. Non avendo trovato posto nei nostri due ristoranti preferiti e consigliati abbiamo optato per una piccolissima enoteca arredata in modo vintage: Delizie di Ale e Helga, con prodotti locali venduti nel negozio a fianco.
Come non prendere un tagliere di affettati e formaggi, due bicchieri di vino locale e due deliziosi piattoni di pici all’agliata e tagliatelle ai carciofi e tartufo?
Voilà.
Trip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - PitiglianoTrip to Maremma, Tuscany - Pitigliano

Ecco una piccola mappa del nostro percorso. A domani con la seconda parte 🙂

Itinerario weekend in bassa Maremma

 

I miei indirizzi:

CAPALBIO

Mangiare

Al Pozzo – è il nostro ristorante del cuore, dove ci fermiamo ogni volta che passiamo da Capalbio. Tutto buonissimo, soprattutto gli sformatini di verdure come antipasto.

La Torre da Carla – buona cucina e bellissima la vista sulla piazza principale, la piccola piazza Magenta.

Bar Magenta 7 – non dimenticate di prendere un aperitivo sulle mura di Capalbio. Questo minuscolo bar domina tutte le colline circostanti.

 

SATURNIA

Mangiare

Non c’era posto, ma mi avevano caldamente consigliato Da Mario.

Io ho pranzato da Il Melangolo, buono soprattutto il menu di funghi.

 

PITIGLIANO

Mangiare

Hostaria Il Ceccottino  -bellissima posizione sulla piazzetta e cucina deliziosa.

Il tufo allegro – cucina di livello, perfetto per una cena in due.

Delizie di Ale e Helga – enoteca con (poca, ma buona) cucina. Bella atmosfera.

 

Dormire

Abbiamo alloggiato a Sovana, Hotel Scilla. Poco pretenzioso e davvero molto carino.

Commenti