Caffé, foto, East London e me.

London · · 3 commenti
Spitalfield Market East London

Delle foto così carine non potevano restare nascoste nel mio computer troppo a lungo, quindi eccomi a condividerle con voi con quel misto di orgoglio (per le foto, di Jacintha) e di ‘mi-trovo-mille-difetti-ma-stigrancazzi’ che solitamente mi caratterizza. Ho sempre quel sentimento misto tra il girare nascosta da uno scafandro e l’esibirmi su un palco in abito di paillettes stile Satine di Moulin Rouge. Sapete no, i classici sentimenti di quando una donna guarda una sua foto: che bella questa foto – nooo stai una merda – carino il sorriso qui – sììì ma guarda le ginocchia – sono figa – sono un cesso a pedaliii – postala – nascondilaaa.

Ma no, a dire il vero nonostante le mie battaglie interiori queste foto le trovo davvero allegre, luminose e bellissime. Ancora una volta sono nate come scatti per Goldenpoint e le sue iper-uber-stra-comode calze senza cuciture – provatele, vi cambieranno la vita – ma sono diventate una passeggiata tra gli angoli più belli intorno a Spitalfields Market e Old Street. Se vi siete persi la prima puntata, eccola qui.

Spitalfield Market East London

Abbiamo iniziato esplorando l’altra parte di Spitalfields, la prima l’avete vista qui mentre proseguendo nel mercato si arriva ad una parte più nuova dove i vinili la fanno da padrone. Ignorante come sono di musica vintage, ho iniziato a guardare le copertine scoprendo delle chicche in termini di grafica anni 60-70. Mi piacerebbe molto mettere a casa una di quelle mensoline sottili ed esporre 3-4 vinili dalle copertine psichedelico/retro. Chissà che un giorno.

Spitalfield Market East LondonSpitalfield Market East LondonSpitalfield Market East London

Ovviamente sei in un mercato, fai foto… e che non ti provi l’impossibile? Eccomi in versione Sherlock Holmes.

Spitalfield Market East London Spitalfield Market East LondonSpitalfield Market East LondonSpitalfield Market East London Spitalfield Market East London

E non ci siamo fatte mancare un momento Harry Potter tra le porte ‘Eleven’ e ‘Eleven and a half’, anche se avrei adorato trovare anche la ‘Eleven and 3/4’.

Spitalfield Market East LondonSpitalfield Market East London

La nostra mattinata di foto è terminata con un pranzo da Ozone Coffee Roasters, un posto di cui avevo già sentito parlare e che ho trovato davvero carino e con del cibo ottimo. Si trova dietro Old Street e oltre appunto ad essere specializzato in caffè è perfetto per una pausa pranzo o colazione.

Spitalfield Market East LondonSpitalfield Market East LondonOzone Coffee Roasters LondonSpitalfield Market East LondonOzone Coffee Roasters London

In queste foto indosso le calze Seamless – senza cuciture Goldenpoint e altra roba mia, che mi piace tanto (tipo l’anello, preso in una bancarella a Camden e proveniente dalla Birmania).

Photos: Jacintha Verdegaal

Related Post

Commenti

  • Prisca

    Old Street è dove ho vissuto per un anno, un anno di emozioni e scoperte e incontri con persone interessanti, creative, persone che puoi incontrare solo a Londra!! :-)

  • michela

    ma parliamo di quei tronchetti??? mi piacciono troppo, e soprattutto non hanno quel carrarmato ormai onnipresente nelle scarpe di quest’anno!

  • Io amo l’east London, e per queste foto non posso che ringraziarti, hai colorato questo lunedì! Proverò sicuramente le calze senza cuciture, magari riesco a farmele andare a genio! 😉

    Un abbraccio!!

    P.s.: ma che bella la zuccheriera del caffè!!!! *_*

    Life, Laugh, Love and Lulu