Come realizzare i propri sogni. Davvero.

Life · · 23 commenti
How to realise your dreams. Foolproof method to achieve everything you want.

Che sia un progetto lavorativo o personale poco importa. Qui è dove vi racconto, molto sinceramente, cosa serve per realizzare un sogno.

Credeteci. Ooh come sono originale, inizio con la più abusata delle esortazioni. Crederci. Come se bastasse. No, certo che non basta ma dovete farlo. Credete nel vostro sogno, per davvero, caparbiamente, con fierezza. Credere in qualcosa che ancora non esiste è, insieme, la cosa più coraggiosa e più saggia che possiate fare. Certo: è solo un sogno e nulla può dimostrare che diventerà realtà, ma crederci è il motore che vi farà agire ed impegnarvi affinché questo accada. Nessun motore: nessun impegno. Nessun impegno: nessuna speranza di raggiungere quello che desiderate. E poi, questo è il vostro sogno: se non siete voi i primi a crederci con tutte le forze, chi vi aspettate che lo faccia?

Fate un piano. I sogni non arrivano con un piano, dovete farlo voi. Immaginate che il vostro obiettivo sia una destinazione e tutto quello che sapete è che è lontana. Davvero molto lontana. Ok: vi siete fermati a misurare quanto lontana? Avete studiato il territorio? Conoscete tutte le opzioni di trasporti per il viaggio? Avete le capacità che vi servono per affrontarlo? Una volta che avete studiato per bene, iniziate a pianificare. Qual è il primo step? E il successivo? E cosa succede se…? Pianificate la vostra strada verso il successo nel dettaglio, o vi perderete.

Lavorate sodo. Lavorate duramente. Talento, creatività e ispirazione sono solo la metà di quello che occorre, il resto è soltanto duro lavoro. Non credete a quelli che dicono ‘oh, ho soltanto avuto un’idea e sono stato fortunato’. La fortuna non esiste. Esistono possibilità che riuscirete a cogliere SE lavorate duramente. Quindi svegliatevi presto, fatevi un caffè, mettetevi alla scrivania o dovunque il vostro lavoro vi porti, fate una lista delle cose da fare e fatele. Ogni. Giorno.

How to realise your dreams. Foolproof method to achieve everything you want.

Parlate con le persone. Chiedete consigli. Fate domande. Chiedete appuntamenti. Il mondo è pieno di persone che possono aiutarvi e spesso lo faranno. Magari solo con una chiacchierata, oppure facendovi venire un’idea, nominando una persona o uno strumento al quale non avevate pensato, o semplicemente ispirandovi. In molti pensano che parlare delle proprie idee sia un errore, ma la verità è che nessuna idea è veramente nuova, che prima o poi comunque qualcuno realizzerà la stessa e che se c’è qualcuno più bravo di voi lì’ fuori la realizzerà meglio. Forse solo perché ha chiesto consiglio a qualcuno.

Nutrite la vostra ispirazione. Mantenere alta motivazione e ispirazione è parte integrante del vostro cammino. Trovate persone che ammirate e seguitele, fatele diventare i vostri ‘role models’. Non si tratta di copiare o di imitare, ma di sapere che lì fuori c’è qualcuno che è riuscito a fare esattamente quello che vorreste fare e probabilmente ha incontrato i vostri stessi problemi, ma alla fine ce l’ha fatta. Insomma: farcela è possibile e ne avete le prove!

Siate le persone che volete diventare. Come parlerebbe, agirebbe, mangerebbe, si allenerebbe, dormirebbe, si organizzerebbe la persona che vorreste diventare? Bene, smettete di perdere tempo a provare ad essere quella persona e, semplicemente, siatela. Da adesso.

E ricordate sempre: “Un viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo.”

 

Related Post

Commenti

  • Marta RedVelvet

    Wow. Ditemi voi se non è un post questo che avrebbe potuto scrivere Elio per Lara. Salvo subito tra i preferiti per quei momenti in cui serve una spinta… Grazie Chiara!

  • Jessica Rossi

    …. fate una lista delle cose da fare e fatele. Ogni giorno.
    Il segreto è proprio non rimandare. Come quando si decide di iniziare una dieta o di iscriversi in palestra. Cominciare “domani” non è la stessa cosa. Non sarà mai la stessa cosa. Domani avrai un chilo in più da smaltire, ma se cominci oggi, domani avrai il muscolo un po’ più allenato.
    Per realizzare il sogno ma anche per vivere decentemente e addormentarsi senza temere il tempo che passa (anzi, quello che è passato).

    • Esatto, semplicemente FARE. A volte, fare PRIMA di mettersi a rifletterci troppo perché non c’è nulla di più pericoloso dell’over-thinking.

  • emi

    Che post bellissimo! Spesso leggendo il tuo blog ritrovo tanta positività! Sarà per il tuo modo di scrivere o per la tua personalità che traspare, non so.
    A volte personalmente ho tanti dubbi sui miei sogni: sono giusti? Sono sbagliati? Sono alla mia portata? Ma, soprattutto, sono davvero i miei sogni? Quali sono i miei sogni?
    Forse questi sono i dubbi dei primi vent’anni o forse semplicemente a vent’anni suonati sono ancora una Peter Pan. In ogni caso, è vero: per realizzare i propri sogni ci vuole tanto impegno e, soprattutto, bisogna confrontarsi con gli altri e cercare consigli. Quest’ultimo punto a me è sempre sembrato spinoso, mi sono sempre chiesta se per gli altri darti un consiglio è un disturbo o meno. Nel dubbio, non chiedo. Ma gli altri sono importanti. E poi ci sono gli amici, quelli che credono in te nonostante tutto, nonostante qualsiasi cosa tu faccia: parlare con loro ti instilla un po’ più di positività e ti fa credere ancora di più in quello che fai. O, almeno, per me è così!

    • Guarda, alle brutte ti rispondono di NO 🙂

      • Polvere Di Cipria Rosa

        La maggior parte non rispondono, e tu vivi nel “avrà letto la mail, si sarà offeso? Avrò detto qualcosa di sbagliato? Dovrò riscrivere? Mi risponderà un giorno? ” Fastidioso…

  • annaelle

    Vi consiglio questo libro di Mark Cuban. Descrive tutti questi punti – i suoi obbiettivi sono business-related, ma i concetti sono gli stessi.

    http://www.amazon.com/How-Win-Sport-Business-Can-ebook/dp/B006AX6ONI

  • Ester

    E chi un sogno non ce l’ha più come fa?

  • Cristina

    Il vero problema è quando un sogno non ce l’hai. O non lo riconosci più. In questo momento della vita mi capita di non volere più qualcosa che ho rincorso per tanto tempo. Però è difficile lasciarlo andare.

  • GreenTeaForBreakfast

    Bellissimo post! ‘Siate le persone che volete diventare’. Promesso che ci provo. E poi ti faccio sapere. ? Grazie Chiara.

  • Alessandra

    Bellissimo questo post. Da rileggere come un mantra ogni giorno. Grazie, Chiara!

  • Polvere Di Cipria Rosa

    MI sembra tutto interessante soprattutto la parte del lavorare sodo. Ma “Chiedete appuntamenti. Il mondo è pieno di persone che possono aiutarvi e spesso lo faranno” mi sembra davvero surreale, per mia esperienza personale ovviamente, non sono mai stata così fortunata.

  • lo stiamo facendo. ci siamo quasi, ci manca giusto la botta finale 😀

  • Gilda Serafini

    Assolutamente vero, tranne che nella parte in cui si dice che le persone possono aiutarti e spesso lo faranno. A volte succede -ed è sempre una bellissima cosa- ma non è poi così scontato e frequente 🙂

  • cristina

    Io devo dire che sono a caccia di ispirazioni così e che invece proprio in questi giorni, alla ricerca di aiuto con perfetti sconosciuto per realizzare il mio di sogno ho trovato diverse persone disposte ad ascoltarmi e a darmi dei consigli.
    baci baci
    Cristina

  • Eve

    Cara Chiara, ti sei scordata “Abbiate culo”. Perché senza quello, puoi seguire esattamente tutti gli step descritti e continui lo stesso a girare in tondo…

  • paola

    che bello… ho proprio in questi giorni visualizzato che tipo di sogno avevo nella testa da qualche settimana…ho un quaderno dove sto scrivendo sia immagini e parole che man mano mi vengono, sia i suggerimenti delle persone che mi stanno aiutando, sia cosa devo fare… mi aiuta questo post! mi sembra che qualcuno mi stia dicendo “vai avanti, non fermarti!” In bocca al lupo al mio sogno e a quello di chiunque legge questo post.

  • Grazie Chiara, di cuore.

  • naive

    …eppure google translate diceva proprio realise… sei sicura di non essere tu quella che sbaglia, mia cara Yumiko??

    • Yumiko

      UUUHHH PERDONAMI PICCHIAMI FRUSTAMI! Google Translate e’ il vangelo. Chi siamo noi se non cimici nell’universo?

  • italiaconibimbi.it

    Proprio quello di cui avevo bisogno oggi. Semplicemente grazie.