Prima volta a Londra: cosa vedere, cosa fare, dove mangiare.

London Travel UK · · 9 commenti
southbank london sunset

Prima volta a Londra. Congratulazioni! State per scoprire quella che secondo me è una delle città più belle, affascinanti, vivaci del mondo. Godetevi il viaggio, preparatevi a meravigliarvi, entusiasmarvi ed entrare nelle sue atmosfere sospese tra cavalieri e regine, hipster e trendsetter. Mi arrivano tantissime mail di chi visita la bellissima capitale inglese per la prima volta e cerca suggerimenti, quindi ecco secondo me i 15 ‘must’ per un primo approccio. Li ho scelti immaginando un weekend lungo, 3/4 giorni nella capitale inglese. Dal momento che, come sapete, amo tantissimo Londra, dove vivo da quasi quattro anni, voglio davvero aiutarvi a scoprirla nel migliore dei modi. Questo, quindi, è solo un piccolo assaggio molto basic. Seguiranno mini-guide, ovviamente, anche per chi cerca la Londra meno turistica, più hipster e alternativa, o in coppia, o per i bambini, a seconda delle stagioni, stile Alice in Wonderland o immersi nelle atmosfere di HogwartsHarry Potter. Piccoli itinerari, in modo che possiate davvero trascorrere giornate indimenticabili.

Prima volta a Londra: cosa vedere, dove andare, cosa fare e dove mangiare per non perdere nulla e per vedere il meglio della città. Covent Garden, Borough Market, Buckingham Palace, i mercati di Londra, East London solo alcune delle tappe. Ecco, intanto, una mia personalissima selezione delle mete più turistiche per un primo assaggio della capitale britannica. Pronti? Allora, se andate a Londra per la prima volta non dovete farvi mancare:

  1. Una passeggiata (e picnic) al parco

Se nomino i parchi come prima destinazione è perché credo fermamente che siano una delle parti migliori di Londra. Tempo permettendo, in qualsiasi stagione trascorrete almeno un’ora del vostro weekend passeggiando lentamente in uno dei meravigliosi parchi londinesi. Tra quelli che amo di più: St.James Park, Regents Park, Hyde Park e Hampstead Heath (questo un po’ fuori mano). Se le temperature consentono, fate come gli inglesi: puntate il supermercato più vicino (Waitrose, M&S, Sainsbury’s o Tesco). Praticamente tutti i supermercati hanno una zona dedicata al cibo pronto take away. Prendete sandwich, hoummous e carote, frutta e drink e sdraiatevi sull’erba perfettamente pulita e curata, morbida come un tappeto. South Kensington London

  1. Un giro a Soho

Sarete sicuramente attratti dal triangolo Oxford CircusRegent Street e Piccadilly Circus, e probabilmente una foto in quest’ultima piazza, con i cartelloni luminosi e la statua dell’angelo è d’obbligo. Ma per lo shopping non fermatevi qui, anche se un giro da Liberty è d’obbligo. Esplorate le stradine retrostanti, un intreccio che scorre dietro Regent Street, passa da Carnaby Street e arriva fino a Golden Square, e nel cuore di Soho. Qui trovate piccoli bar e negozi indipendenti, locali e ristoranti. Per colazione o pranzo vi consiglio Heddon Street, mentre se la sera non sapete dove andare a cena e volete un posto semplice, dove trovare diversi locali, Wardour Street è la vostra strada. Se ci passate vicino, fermatevi da Sketch anche solo per visitare i suoi bagni. Regent Tweet 2014

  1. Tower Bridge e pranzo al Borough Market

Mi piace molto la zona del lungo Tamigi intorno all’iconico Tower Bridge: si vede netta la skyline della city, il ponte è molto fotogenico e durante le belle giornate è una passeggiata meravigliosa. In zona c’è anche il bellissimo Borough Market: un mercato di cibo con specialità da tutto il mondo. Durante l’orario di pranzo fermatevi qui per un boccone: fish and chips da Fish!, un wrap alle verdure, falafel, cibo indiano e thai, brownies, smoothies. C’è un po’ di tutto, lasciatevi guidare dalla curiosità! In questi video (uno e due) vi racconto le due zone. Borough Market

  1. La passeggiata Southbank, London Eye, Westminster e Big Ben

C’è sempre qualcosa a Southbank: che sia un festival, una installazione, uno show o un mercatino natalizio, questa zona del lungo Tamigi brulica di persone ed offre davvero un bellissimo panorama. Scendete a Waterloo e dirigetevi verso il London Eye. Se potete fate un giro sulla ruota: la vista è splendida. Altrimenti proseguite fino a Westminster Abbey e il Big Ben.

London Southbank bubble

  1. Shopping e magia a Covent Garden e Seven Dials

Per quanto super turistico, Covent Garden resta uno degli angoli di Londra che amo di più. Da ragazzina, durante la mia prima volta qui, rimasi incantata davanti ai violinisti che suonavano un tango di Piazzolla in un’area al piano di sotto che è tutt’ora dedicata ai performer. Fermatevi qualche minuto ad ascoltarli. Bellissima decorata sotto Natale, Covent Garden è perfetta come base per una passeggiata di shopping. Raggiungete Seven Dials e Neil’sYard, ma anche St.Martins Lane, e lasciatevi conquistare dai tanti negozietti qui intorno (un must: Urban Outfitters, ma il mio preferito è il negozietto giapponese ArtBox). Per mangiare nei dintorni: brunch da Kopapa, pranzo o cena da Dishoom, Abeno Too, hamburger da Five Guys. La zona è specialmente bella sotto Natale. Christmas in London

  1. La Tower of London

Non so cos’abbia la Tower of London, ma ha un fascino tutto suo. Mi ricorda le mie prime volte a Londra, e ne ho un ricordo bellissimo. Sarà la sua atmosfera austera e misteriosa, la sua architettura affascinante, le leggende che la circondano, i Beefeaters in divisa e i suoi corvi neri, o forse chissà proprio i gioielli della corona, ma è una tappa che non mancherei nella mia prima visita. Tower of London poppies

  1. I musei di South Kensington

I preferiti di mia figlia sono il Natural History Museum, che vale una visita anche solo per la sua architettura strepitosa (ci hanno girato anche delle scene di molti film, tra cui Harry Potter), e lo Science Museum, dove fare esperimenti e scoprire curiosità sensazionali. Ma ci sono anche chicche per adulti come il V&A, dove spesso fanno anche i Friday Lates, serate con drink e dj. Tutto gratuito.

South Kensington London

  1. Nel caos colorato di Camden Town

E’ trash? Sì. E’ kitsch? Da morire. Ma visitare Londra e non passare a Camden Town è inammissibile. Non ve la consiglio per lo shopping, anche se io alcune chicche le ho trovate, ma per l’atmosfera assurda e folle e le bancarelle coloratissime, che mettono istantaneamente di buon umore. Per mangiare nei paraggi consiglio: colazione o tè da Yumchaa, pranzo da Honest Burgers, da Poppie’s per il fish and chips o dal raw-vegan InSpiral, con vista sul canale. Leggi i miei fotopost su Camden: qui e qui. camf9

  1. Il fascino di Notting Hill e Portobello Road

Anche questo mercato è la quintessenza della Londra turistica, ormai, ma non perde il suo fascino. Tra casette colorate, bancarelle di cibo e anticaglie, passeggiate lentamente e godetevi qualche ora ‘da cartolina’, sentendovi anche voi in una commedia romantica inglese. Portobello Road

  1. Visita alla Tate Modern e al Globe Theatre

La Tate Modern è un’istituzione, e anche senza perdere ore nelle sue sale (anche se vale la pena), nella Turbine Hall c’è sempre qualche installazione interessante. Il bar all’ultimo piano, poi, offre una vista meravigliosa. Dallo stesso lato del fiume, poco più avanti, c’è il famoso Globe Theatre, il teatro rotondo di Shakespeare, che offre visite guidate. IMG_1877

  1. Un afternoon tea come si deve

Vi stupirete nel constatare che il famoso ‘british tea’ non solo può essere (anche) accompagnato da alcolici come un bel bicchiere di champagne o un cocktail, ma che consiste in una vera e propria ‘torretta’ di cibo squisito: nella sua versione classica sandwich salati, pasticcini e scones – da tagliare a metà e spalmare prima con marmellata di fragole e poi con clotted cream. Qui vi racconto nel dettaglio questo rituale e cosa aspettarvi. Dove assaggiarlo? Negli hotel classici come il Le Méridien Piccadilly, The Claridge’s, The Delaunay, The Wolseley The Berkeley, il St.James Piccadilly, ma anche da Sketch (e bevetene molto così dovrete andare al bagno, e che bagno :D).

Afternoon Tea Le Meridien Piccadilly London

  1. National Portrait Gallery e British Museum

Per non passare tutto il vostro tempo a spasso per musei, questi li metterei come alternativa ‘adulta’ ai musei suggeriti nel punto 7, anche se il British Museum, con la sua meravigliosa area egiziana piena di sarcofaghi multicolore e le sue tante meraviglie, è adattissimo anche per i bambini. Il National Portrait Museum, oltre ad essere molto bello, affaccia su Trafalgar Square: occasione per dare un’occhiata a quello che nell’immaginario italiano è forse tra i posti più iconici. Ah, entrambi i musei sono gratuiti. London National Gallery

  1. Buckingham Palace e St.James Park

St.James Park lo trovo bellissimo, il più fiorito tra i parchi inglesi. In autunno colorato di foglie, in primavera con i ciliegi in fiore, ma sempre splendido. Percorretelo per arrivare a Buckingham Palace e, se siete in orario (tutti i giorni alle 11.30 da Aprile a Luglio e a giorni alterni per il resto dell’anno), assistere al famoso cambio della guardia. st james park

  1. Un giro hipster: Shoreditch, Brick Lane, Columbia Road, Broadway Market

He he… è più forte di me. Ammetto che forse non rientrano nelle mete più classiche da prima volta a Londra, ma proprio per questo – e perché le trovo tanto rappresentative di una vibe londinese ormai tanto intensa e interessante – una puntatina in una (o in tutte) queste zone secondo me va fatta. Un giro a Brick Lane, una serata a Shoreditch, magari cenando da Dishoom (occhio alla fila, andate prestissimo) o Andina, i miei preferiti, sabato mattina tra cibo e bancarelle vintage a Broadway Market e domenica mattina tra fiori e negozietti indipendenti a Columbia Road. columbia00

  1. Un musical o uno spettacolo teatrale a Shaftesbury

Di nuovo: un classicone. Ma è una di quelle cose da fare almeno una volta nella vita, secondo me anche di più. Prima di partire informatevi Googlando le play e gli show del momento: potreste essere fortunatissimi e trovare, come in questo periodo, Nicole Kidman o Benedict Cumberbatch alle prese con splendide produzioni teatrali. Anche un ‘normale’ musical, comunque, va benissimo e vi sorprenderà. Io vi consiglio di puntare sui classici: Wicked, Cats, Mamma Mia!, se siete con i bambini Matilda o The Lion King. Un tip: anche LastMinute.com vende biglietti del teatro, spesso a prezzi molto scontati. shutterstock_134600705 Sono consapevole di aver necessariamente dovuto lasciare fuori tante zone e attrazioni, ma spero di essere riuscita a fornirvi una buona selezione di cose da fare e da vedere, che vi permettano un perfetto primo soggiorno a Londra. Se volete sapere di più su questa bellissima città, che amo fortemente, continuate a seguirmi: questo è solo il primo di una serie di post dove vi consiglierò di volta in volta un taglio diverso per la vostra piccola o grande vacanza nella capitale inglese.

PRENOTA SUBITO:

Tutte le immagini sono mie, tranne l’ultima: Bikeworldtravel / Shutterstock.com

Related Post

Commenti

  • Manuela

    Chiaraaaaa ma proprio ora che sono tornata da Londra??? Mi sa che devo tonarci con il tuo post alla mano =)

  • nonsonoBorgia

    Quando vivevo a Londra passavo gran parte del mio tempo libero nella mitica zona East. Ad ogni modo, la prima volta a Londra sembra quasi obbligatorio andare a Buckingham Palace, poi però credo sia l’attrazione più deludente: della zona si salvano solo gli scoiattoli di St James Park :)

  • r

    e poi volevamo sapere il periodo migliore per visitarla forse domanda banale ma è importante!!!!

  • natascia

    Ciao, sono d’accordo con te su tutto…io adoro la Tate Modern, ci sono andata tutte le volte che sono stata a Londra perchè ci sono sempre novità e la vista è bellissima. L’ultima volta avevamo l’albergo lì in zona e quindi ci siamo stati più volte in 4 giorni, quando uscivamo o rientravamo in albergo, facevamo un salto, anche due volte al giorno 😉 La primissima volta (ero ventenne) io e il mio ragazzo (marito ora) ci siamo addormentati a St. James Park e lo ricordo come uno dei sonnellini migliori della mia vita!! Bellissimi anche Regent’s Park e Hyde Park, hai ragione! Ho fatto qualche pic nic, prendendo qualcosa da pret a manger e M&S, e ho avuto modo di vedere da vicinissimo gli scoiattoli. Mi sono piaciuti tantissimo il Natural History Museum e lo Science Museum, figuriamoci per i bambini deve essere ancora meglio! Il giro sulla London Eye è stato bello ma un po’ ansiogeno per me….soffro di vertigini anche al primo piano, ed ero anche incinta con ancora un po’ di nausea, quindi l’ho passato seduta nel centro e non ho goduto col naso appiccicato al vetro come gli altri…ma la vista era splendida ugualmente, al tramonto ! A Camden Town ci sono stata una volta sola ed è veramente interessante, è un posto in cui mi piacerebbe tornare. Mi manca un afternoon tea come si deve, bisogna correre ai ripari 😉 e devo assolutamente tornare al Borough Market, bellissimo anche da fotografare. Ma sono bellissimi tutti i posti che hai citato. Forse mi ha deluso di più Buckingham e il cambio della guardia ma….la prima volta è d’obbligo! Quanto a negozi mi è piaciuto tanto anche Hamley’s, per l’amante di peluche che è in me ! Bisognerebbe andare a Londra ogni anno 😀 e in varie stagioni!!

  • Alice

    La mia prima volta a Londra è stata esattamente 2 anni fa e l’ho amata alla follia dal primo istante. La zona che ho preferito è stata L’East End. Brick Lane, i mercatini nel weekend, Spitafield, il fish&chips di Poppie’s, i grattacieli della City..
    Mi rendo conto che la visione da turista è sempre idilliaca ma questa città mi ha fatto pensare “io qui mi fermerei!” e non succede spesso..
    Grazie Chiara dei suggerimenti, aspetto i successivi per il prossimo tour di Londra!
    Alice

  • cialdina19

    Mancano i tuoi vlog 😀

  • La mia prima volta a Londra è stata quando, senza averla quasi nemmeno vista in foto, ho deciso: MI CI TRASFERISCO. Avevo 22 anni. E’ stato un colpo di fulmine. Ci sono rimasta 2 INTENSISSIMI anni che ricorderò per sempre. Anche secondo me i posi che hai descritto parlano dell’anima e delle mille facce di questa città. E dopo aver visto questi, vorrai tornarci, per vedere tutti gli altri!!!

  • Elisa

    bellissima descrizione!!!
    attendo con ansia mini guida con bimbe al seguito!
    complimenti!

  • Manu

    Ciao Chiara!Stiamo organizzando una pazzia per l’addio al nubilato di una carissima amica..ovvero una gita a Londra in giornata!!! O.O Arriveremo all’aeroporto di Gatwick alle 8, e l’aereo del ritorno sarà alle 20.30 (sempre da gatwick)..Vorremo portare la futura sposa un pò a spasso per Londra,berci una birretta al pub e poi un tè in una tea room..dove ci consigli di andare in queste nostre poche ore a disposizione?