Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei […]

Diario di viaggio in Madagascar – 2. Le Tre Baie e Diego Suarez

Africa Travel ·

Esiste forse una sensazione migliore dello svegliarsi sapendo che un’avventura ti attende?

Terzo giorno di Tour Natura e Spiagge del Nord in Madagascar. Ci attendono le Tre Baie: 156 chilometri di spiagge a poca distanza dalla nostra base, Diego Suarez.

La nostra prima tappa è Saklava, famosa per aver ospitato diverse volte i campionati mondiali di Kite Surf. E’, come potete immaginare, sul lato ventoso dell’isola. I colori di questo mare sono incredibili, impossibile contarne le sfumature di azzurro e blu.

madagascartrip13madagascartrip14

Sulla spiaggia facciamo la conoscenza di questo simpaticone qui sopra: non velenoso e molto intento a farsi i fatti suoi, passeggiando sulla sabbia e fermandosi in posa per le nostre foto.

Credevo di essere terrorizzata dai serpenti finché non ne ho visto uno a così poca distanza.

Sono rimasta letteralmente ipnotizzata. Prima della fine del viaggio avrò modo di approfondire la conoscenza…

Proseguiamo a pochissima distanza e, dopo qualche chilometro su un percorso sabbioso con qualche piccolo imprevisto – vedrete tutto nel video, online lunedì mattina sul mio canale Youtube – arriviamo nella seconda delle tre baie.

madagascartour19madagascartrip16madagascartrip17

Mare turchese, sabbia bianchissima e morbida: impossibile non fare un tuffo!

madagascartour18

La terza e ultima tappa è forse quella che ho preferito, Ankarana: guardate che meraviglia.

madagascartour20madagascartour21

La sosta per pranzo è in una piccolo, delizioso ristorante a Ramena. E’ nato come un baracchino, e grazie al turismo portato qui da guide come Bastoi, è oggi un ristorante e un piccolo affittacamere. Tutto a gestione familiare.

madagascartour23madagascartour26madagascartour24madagascartour25

Ultima tappa prima di rientrare è la spiaggia che costeggia il villaggio di Ramena, dove ci rilassiamo alcune ore tra mare trasparente e bambini malgasci che giocano sulla sabbia.

madagascartour27madagascartour29madagascartour28

Rientriamo a Diego Suarez e vorrei farvi vedere qualche foto di questa città. Siamo nel Nord del Madagascar, ma sembra di essere a Cuba.

Strade diroccate, toni pastello e atmosfere coloniali.

madagascartour31madagascartrip34madagascartour34

Ho un debole per i luoghi decadenti, che raccontano storie, che lasciano immaginare e che perdonano il tempo che passa.

madagascartrip64

Quando il sole scende arriviamo al mercato. C’è una sorta di strada dello street food, dove i malgasci si recano al tramonto per una birra e un veloce snack.

Tavolini improvvisati e cibo fritto sul momento in pentole di olio che ribollono sui marciapiedi.

Li proviamo anche noi: pochi centesimi per polpette di carne e patate, crocchette di pesce, una banana fritta. Credo che un Paese vada non solo visto ma anche ‘assaggiato’. Il cibo e le sue occasioni di consumo raccontano tanto di un popolo, e in quella stradina illuminata dagli ultimi raggi del sole, mentre la gente comprava snack e beveva una birra chiacchierando, mi sono sentita un po’ ‘a casa’.

madagascartour60madagascartour32madagascartour33

La sera decidiamo di provare un ristorante locale e Bastoi ci consiglia… un mix italo-malgascio, La Cambusa. Dal proprietario scopriamo che sono solo 24 gli Italiani che vivono a Diego Suarez, metà dei quali sono al suo ristorante questa sera ahaha. Ci mettiamo a chiacchierare con lui e sua moglie, mentre Viola è intrattenuta dalla loro figlia tredicenne. Le ripeschiamo che si stanno guardando Violetta in spagnolo, visto che una parla solo francese e l’altra italiano e inglese 🙂

Il nostro tour continua, e domani raggiungeremo il parco naturale della Montagna D’Ambra.

INFO UTILI

Scopri qui tutta l’offerta Eden Viaggi per il Madagascar.

Viaggi e itinerari in Madagascar di Eden Viaggi.

Quello che racconto in questo post e nei prossimi è il Tour Natura e Spiagge del Nord. E’ un tour splendido e che raccomando vivamente. Lo consiglio con bambini dai 6 anni per via delle tante ore di macchina e dei sentieri sterrati. Nel link trovi tutto il programma.

Avete domande sul Madagascar e sul viaggiare con i bambini in questo Paese? Lasciami un commento e ti risponderò!

Post in collaborazione con Eden Viaggi. Tutte le opinioni sono personali.

Related Post