[Review] ergobag, lo zaino scuola che protegge la schiena dei bambini

Mummy · · 7 commenti

Sponsored.

Adoro quando i blog mi fanno scoprire prodotti geniali, e questa volta spero di essere io a farvi conoscere uno zaino molto speciale.

Si chiama ergobag, ed è uno zaino scuola ergonomico.

Si ispira agli zaini da trekking, capaci di distribuire il peso in modo ottimale sulla schiena, ma è pensato per i bambini e per le loro necessità a scuola.

Anche se qui a Londra si usa spesso la school bag delle scuole, essendo questa minuscola – poco più che una cartelletta col manico – capita spesso che Viola, per lezioni che richiedono materiale, pranzo da portare, sport o club dopo scuola, si debba portare anche uno zaino. Abbiamo provato ergobag per un po’, e lei si è trovata benissimo.

 

Dietro a questo zainetto c’è molta ricerca, molta passione e tantissimi premi vinti – sette come miglior prodotto in Germania – e certificazioni ottenute – come quella di IGR, cioè prodotto ergonomico riconosciuto, il sistema bludesign, che materie prime e la loro produzione sono ecologiche, e Fair Wear Foundation, brand che consentono condizioni di lavoro migliori nell’industria tessile e dell’abbigliamento.

Il costo riflette la ricerca e l’innovazione di questo prodotto:

uno zaino come questo costa circa 200 euro – ma qui vi spiego perché, secondo me, li vale tutti.

 

E’ studiato per proteggere la schiena dei bambini dal peso eccessivo.

Ricordo con orrore il peso dei miei zaini da scuola e come li portassi sempre su una sola spalla.. alla fine, durante le medie sono finita a fare anni di fisioterapia in un non meglio identificato centro che ricordo con orrore.

ergobag ha uno schienale e spallacci imbottiti, studiati per la forma della schiena dei bambini, tutti aggiustabili a seconda dell’altezza, e la cintura lombare che scarica il peso dalle spalle alla zona delle anche, rendendo il peso molto più facile da portare.

Ho esperienza diretta di quanto questo aiuti perché, quando ai tempi ho fatto il Wild Purity Project, la fascia lombare del mio zaino da trekking è stata una vera salvezza: smettendo di allacciarla anche solo per un paio d’ore le spalle iniziavano a farmi malissimo. Da allora ho capito l’importanza di questo accessorio fondamentale.

Non ultimo, la coulisse è studiata per avvicinare il peso alla schiena dei bambini e quindi renderlo più leggero (avete presente gli zaini che ‘pendono’ o che tirano giù la schiena? Ecco, l’opposto…).

 

 

Cresce insieme ai bambini.

Può essere regolato con precisione ed è adatto ai bambini dal metro al metro e 50.

Questo significa che gli spallacci e la dimensione dello zaino sono sempre adeguati e mai troppo piccoli o troppo grandi. Inoltre adattarlo è facilissimo, Viola l’ha fatto da sola semplicemente tirando le cinghie degli spallacci (che rimangono poi in posizione).

 

 

E’ super bello e personalizzabile.

Non cerchiamo di ingannarci: nessun bambino vorrà uno zaino ergonomico se non è cool.

Ma questi lo sono. Sono bellissimi, colorati, trendy e anche personalizzabili. Noi abbiamo scelto la fantasia WonBearland, ma ce ne sono tantissime altre.

La cosa più carina è che hanno questi due adesivi in velcro che sono intercambiabili e dei quali si possono acquistare tanti nuovi ricambi o disegnarne uno online. Quelli ‘ufficiali’ si chiamano Kletties e li potete vedere qui, ma potete anche realizzarne di personalizzati sul sito, o farne di nuovi a casa!

 

 

E’ realizzato in modo sostenibile, pensando all’ambiente.

Mi piace molto questo punto, perché poche aziende ormai pensano a realizzare prodotti che non facciano solo bene a chi li usa, ma anche al mondo in cui viviamo.

ergobag è realizzato utilizzando tessuti ricavati al 100% da plastica riciclata, in particolare da bottiglie di PET.

Fino ad oggi hanno dato nuova vita a 21 milioni di bottiglie. A me sembra una cosa fantastica.

 

 

E’ capiente in modo intelligente.

Io adoro gli zaini con tante tasche, perché in questo modo tenere tutto in ordine e trovare subito quello che serve è molto più facile. ergobag in questo è fantastico.

Dentro è diviso in scomparti in modo da avere diversi vani per libri, astuccio, snack.

Il velcro consente di decidere anche l’ampiezza di questi, e di organizzarlo al meglio.

 

Secondo plus: le tasche e taschine esterne, perfette per piccoli oggetti.

Viola ad esempio ci mette spesso: cose che vuole portare a far vedere agli amichetti, penne extra – ha appena preso la sua ‘pen license’ cioè è passata da matita a penna per tutti i compiti, fazzoletti e altro.

 

 

Ha un fattore di sicurezza extra.

Grazie alle bande rifrangenti, lo zaino è sempre visibile.

E’ un materiale speciale, fatto di microsfere di vetro che assicurano visibilità anche al buio. Sono poi disponibili accessori fluorescenti per rendere lo zaino ancora più visibile.

 

 

Ha tantissimi accessori.

Sul sito di ergobag trovate tantissimi accessori extra.

Borse da sport da agganciare allo zaino, porta merenda e porta pranzo, sacche e tanto altro.

 

 

Spero che questa review vi abbia presentato un prodotto interessante e innovativo. Fatemi sapere quali zaini usano i vostri bambini per la scuola e come vi trovate!

Scoprite qui il mondo ergobag.

Commenti

  • chiara

    Grazie per questo post!
    Zaino bellissimo e pienamente d’ accordo con te sul quid in piu’ che riguarda l’ eco-sostenibilita’.
    Ahime’, come giustamente sottolinei, tutto cio’ ha un costo e purtroppo mi spiace ammettere che 200 Euro per una school bag sono parecchi per una famiglia italiana media, tanto piu’ se di figli se ne hanno due o piu’.
    Noi abbiamo felicemente optato per uno zaino-trolley Seven a meta’ dell’ anno scolastico e devo dire che e’ stata un’ ottima soluzione, anche in considerazione del fatto che la scuola elementare di mia figlia e’ della corrente “senza zaino”, cioe’ I bimbi vanno a scuola ogni giorno solo con l’ occorrente per le attivita’ sportive pomeridiane, mentre il materiale didattico resta in classe e si porta a casa esclusivamente nel week end per mostrare I progressi alla famiglia ed, eventualmente, fare qualche compito.

    • Bene, mi fa piacere che abbiate trovato una buona soluzione! Io personalmente detesto gli zaini trolley per l’ingombro e il peso se sollevati, ma spesso sono un buon compromesso.

  • Francesca Graziani

    stupendo se non fosse per il costo non ci penserei un attimo visto che la mia piccola inizierà la prima a settembre! Ma anche qui lo zaino si riporta a casa solo il venerdì pomeriggio e quasi tutto il materiale resta a scuola durante la settimana, quindi forse non vale spesa per l’uso che ne deve fare…

    • Eh immagino. Magari se viaggiate molto può essere utile.

  • Daniela NewbieMom Trefiletti

    Davvero interessante! Peccato che nello shop online ci sono solo i set che costano parecchio! Solo lo zaino non si può comprare da nessuna parte?

    • In realtà che io sappia in Italia vendono prevalentemente solo lo zaino. Sei sicura che il sito sia in Italiano?

  • LUCIA

    ciao Chiara,
    questa marca l’avevo vista già qualche settimana fa perché ho iniziato guardare gli zaini dato che a settembre il mio bimbo inizierà le elementari. confermo che su amazon si trovano anche solo gli zaino singoli, senza dover spendere 200 € per tutto il kit.
    L’unico mio dubbio e questo: 20 lt di capienza sono sufficienti?
    Secondo te, pensando alle scuole italiane che, almeno nella mia zona, ancora caricano di libri e materiale vario da dover portare, può bastare uno zaino di questa grandezza? perché tutte le altre marche, propongono zaini dai 27 lt in su.
    grazie mille!!