Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei […]

London FAQ – Tutto quello che dovete sapere prima di visitare Londra

Travel UK ·
La magia di Londra a Natale: come innamorarsene in 7 foto

Ogni giorno mi arrivano domande su Londra. Come e quando venirci. Come muoversi dall’aeroporto. Cosa scegliere per i mezzi. Dove alloggiare. Che clima troverete. Cosa mettere in valigia. Ecc. ecc.

Oggi, un po’ per darvi risposte esaustive, un po’ per radunare tutte le info e un po’ per non impazzire a rispondervi uno ad uno, ho deciso di scrivere questo post. Nasce dai miei 7 anni come Londoner e dalla mia diretta esperienza. Cercherò di aggiornarlo ma visto che le cose a Londra cambiano rapidissimamente vi prego di ricontrollare sempre le informazioni sui siti ufficiali.

Partiamo!

In che periodo visitare Londra?

Londra è bella sempre, ma ovviamente ha i suoi mesi più ‘morti’ non in termini di eventi e cose da fare ma piuttosto in termini di clima e generale mood della città. Vi direi quindi di evitare Gennaio e Febbraio, ma al tempo stesso questi possono essere mesi in cui trovare ottime offerte. Quello che fossi in voi eviterei accuratamente sono i periodi di half term, ovvero le vacanze da scuola. Primo perché i voli costano molto di più, secondo perché musei e attrazioni sono prese d’assalto da bambini fuori da scuola e famiglie londinesi disperate sul dove portarli 🙂 Per sapere quali sono googlate ‘london half term + l’anno in corso’ perché cambiano ogni anno. Personalmente credo che i mesi migliori per visitare Londra e dintorni siano Giugno-Luglio, perché abitualmente se arriva la bella stagione arriva in quel periodo mentre Agosto è già più incerto, e Novembre-Dicembre per le decorazioni natalizie e l’atmosfera super (qui un post!). Ma ripeto, ogni momento ha qualcosa di nuovo da offrire.

South Kensington London

Quale linea aerea scegliere?

Di nuovo, dipende dal vostro budget. Io viaggio molto con Ryanair e Easyjet, perché coprono capillarmente tutti gli aeroporti principali. Altre ottime alternative ma più costose sono BA e Alitalia. Per prezzi ancora più bassi, provate Monarch. Vi consiglio ovviamente di controllare su Skyscanner le tariffe.

In quale aeroporto atterrare?

Dipende moltissimo da dove alloggiate, ovvero se a Sud o Nord. In generale, i più lontani in assoluto sono South End e Stansted, ma sono ottimamente collegati al centro (vedi domanda successiva). Il più centrale è LCY ovvero London City Airport. Quindi, guardate dove alloggiate e cercate di capire l’aeroporto più conveniente.

Come arrivare dall’aeroporto al centro?

Arrivare dall’aeroporto al centro in taxi non solo è costoso, supera i 100 pound, ma essendo Londra molto trafficata è un tragitto che può risentire del traffico in modo importante. Ci sono però altre ottime soluzioni.

Da/per Heathrow la metro è conveniente anche se lunga. L’Heathrow Express impiega circa 15 minuti per Paddington. Da lì, taxi, Uber o metro.

Da/per Stansted avete o lo Stansted Express, che porta a Liverpool Street, oppure i bus di National Express che coprono tutta la città. Controllate le fermate sul sito.

Da/per Luton consiglio sempre i bus di National Express.

Da/per Gatwick avete di nuovo l’opzione trenino, il Gatwick Express che porta alla stazione di Victoria.

Da/per London City Airport c’è la metro più una comoda overground (la DLR).

Da/per SouthEnd ci sono bus e treni, ma onestamente non ci sono mai stata.

Info importante: se acquistate i biglietti dei treni online, costano meno.

South Kensington London

Dove alloggiare?

Zone: ovviamente più centrali siete, meglio è. Secondo la mia esperienza gli italiani hanno una predilezione per West London quindi scelgono spesso Notting Hill, South Kensington e Chelsea, ma ovviamente i prezzi non sono economici.

Zone meno centrali rispetto all’area Soho-Oxford Street ma interessanti e ben collegate sono: Angel, London Bridge, Camden Town.

Controllate in generale che l’alloggio sia a poca distanza da una fermata della metro che vi porti al centro senza cambi.

Il mio primo spassionato consiglio è quello di andare su booking.comquesto link vi da anche un codice sconto di 25 euro – e vedere le offerte. Spesso si trovano ottimi hotel o b&b scontati.

Controllate anche AirBnb anche se non molto economico.

Essendo la mia città non sono mai stata in hotel ma ecco alcune soluzioni:

ostelli: Generator, Clink78

budget basso: Tune Hotel, EasyHotel, Premier Inn, Travelodge

budget medio: i CitizenM sono molto cool, Artist Residence è un boutique hotel molto bello, QBic hotel ha un vibe di design anni 70, Best Western

budget alto: W Hotel Leicester Square, Sanderson, Marriott CountyHall, Langham, Charlotte Street Hotel, Sofitel StJames.

Machedavvero.it - a weekend in East London, Columbia Road Flower Market, street art and family life

Come muoversi?

La metro, se pagata singolarmente per corsa, è molto cara. Vi consiglio quindi di fare o le card per una settimana o tre giorni, oppure di fare la Oyster Card, la prepagata ricaricabile che usano tutti i londinesi. Guardate qui.

Sia metro che bus hanno un servizio capillare e altamente funzionante, diurno sempre, notturno molti bus e alcune linee della metro nel weekend.

Per sapere come spostarvi ovviamente usate Google Maps o il sito del TFL.

I taxi sono molto costosi, io utilizzo sempre Uber, che qui è ancora molto presente.

Pagamenti e cambio

Praticamente tutti i negozi accettano carte ed è possibile girare senza quasi alcun contante. Potete pagare anche un caffè con la carta senza problemi. Assicuratevi che la vostra banca non applichi un sovrapprezzo al pagamento contactless e non all’estero e ad eventuali prelievi.

Machedavvero.it - a weekend in East London, Columbia Road Flower Market, street art and family life

Telefono e internet

Con la nuova legge europea – finché Brexit non ci separi – il roaming di dati dovrebbe essere allo stesso costo dell’Italia, ma controllate col vostro gestore.

Troverete wifi in tutti i café, bar e ristoranti. Se quindi avete improvvisamente bisogno di dati basta entrare in un café, prendervi qualcosa e collegarvi al loro wifi chiedendo la password (alcuni nemmeno ce l’hanno). Anche alcuni negozi, come Urban Outfitters, hanno wifi gratis per i clienti.

Se invece avete bisogno di molti dati, sappiate che qui acquistare una SIM locale è facilissimo e non servono particolari documenti o trafile, ci sono addirittura macchinette distributrici in aeroporto. In alternativa recatevi in un qualsiasi store di gestore – tra i principali O2, Vodafone, EE, o anche Carphone Warehouse – e chiedete una Sim solo dati che non si rinnova da sola, ovvero che potete smettere di usare al termine dei dati senza costi aggiuntivi (ed eventualmente conservare e ricaricare per la prossima volta che siete in UK).

Machedavvero.it - a weekend in East London, Columbia Road Flower Market, street art and family life

Cosa mettere in valigia?

Scarpe comode, perché camminerete parecchio. E strati, in qualsiasi periodo dell’anno. Sappiate che le stagioni così come le intendiamo noi sono inesistenti, quindi se è vero che il clima si riscalda in primavera-estate potreste benissimo trovare una settimana di caldo a Maggio o una settimana di freddo a Luglio. Preparatevi quindi con strati da mettere o levare all’occorrenza e una giacca sempre impermeabile con cappuccio. Non piove sempre e non fanno acquazzoni all’italiana, ma la pioggerella scende quasi ogni giorno.

Cosa vedere la prima volta a Londra?

Qui trovate un itinerario che vi propongo, con i luoghi imperdibili.

La magia di Londra a Natale: come innamorarsene in 7 fotoLa magia di Londra a Natale: come innamorarsene in 7 foto

Cosa vedere di meno conosciuto e insolito a Londra?

I mercati: Columbia Road, Maltby Street, Broadway Market,Borough Market. Brixton Market. Spitalfields Market.

Le zone hipster a East: Shoreditch, Stoke Newington, Hackney. Qui trovate la mia Guida Completa a East London.

Luoghi molto particolari: lo Shard, God’s Own Junkyard, Highgate Cemetery, lo Sky Garden, Little Venice, St.Katherine’s Dock,

Quartieri: Hampstead Village, Primrose Hill, Richmond.

Gods Own Junkyard London neon signs

E la Londra in stile Harry Potter?

Intanto se siete fan di Harry ci sono gli imperdibili Warner Bros Studios, potete vedere qui il mio video e qui il mio post.

Inoltre ho radunato per voi una lista di tutti i luoghi ‘HarryPotteriani’ di Londra, che trovate qui.

E la Londra ‘instagrammabile’?

Arriverà un post al riguardo 🙂

Spero di avervi illuminato un po’ 🙂 Se però avete domande specifiche il mio consiglio è sempre quello di consultare i siti ufficiali.

Ecco una lista:

Turismo e cose da vedere: Visit London

Trasporti: TFL

Cose da fare, mostre, eventi: TimeOut London

guidaguidelondonlondra

Commenti