Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei […]

Ho finalmente trovato il mio stile, e non ho paura ad indossarlo.

Life Style ·
come trovare il tuo stile

Sponsored.

Dopo un tumultuoso e imbarazzante momento adolescenziale-giovanile in cui seguivo la moda con entusiasmo e piuttosto alla cieca, andando dove andavano i video musicali, le Britney del momento e la cultura pop, e un iniziale entusiasmo dopo la nascita di Viola, il mio guardaroba è andato in stallo.

Non che mi vestissi male, ma indossavo capi che si confondevano nella massa, che per nulla raccontavano di me. Abiti uguali a quelli di decine di altre persone nella stessa stanza, ma soprattutto uguali a quelli messi il giorno prima e quello prima ancora.

Una divisa confortante, comoda e anonima fatta di jeans e maglioni. Jeans e magliette. Scarpe da ginnastica e stivali. Piumini e giacche scure. Sciarpe dai colori mortaccini e tutte le sfumature del grigio.

Indosso alle persone giuste e con il giusto carisma, questi colori e questo stile possono risultare meravigliosamente minimal. Addosso a me sembravano solo qualcosa scelto a casaccio per vestirsi il più rapidamente possibile, e sapete perché?

Perché era esattamente così.

La cosa è peggiorata durante gli anni della mia depressione più acuta, in cui anche il solo vestirmi era diventato faticoso – ricordate questo post? – quindi sceglievo cose facili da mettere, come un secondo pigiama. In un ritratto familiare fatto ad acquarello in quel periodo, io mi sono ritratta così: jeans blu e maglione grigio.

Poi cos’è successo, esattamente? Non lo so bene. Credo sia partito tutto da quella gonna color senape trovata in un vintage shop, quella che anche voi amate tanto e che mi avete vista indossare spesso.

Ho scoperto i colori. Gli abbinamenti. La gioia, l’assertività e la presenza di raccontare qualcosa di me attraverso come appaio.

E poi è successa un’altra cosa. Una performer che mi ha detto: io mi vesto sempre rappresentando me stessa e il mio lavoro. Quando qualcuno mi vede, deve pensare ‘guarda com’è vestita… lei dev’essere sicuramente una performer’. E qualcosa dentro di me ha fatto ‘click’.

Oggi insieme a Zalando Privè, dove ho preso questi capi che già amo molto, vi racconterò come ho trovato il mio stile.

come trovare il tuo stilecome trovare il tuo stile

 

Cosa ho scoperto del mio stile?

Che è un mix di bohemian, vintage, rock e magico ma non appartiene davvero a nessuna di queste categorie.

Che racconta che amo le storie, i racconti, i personaggi femminili al tempo stesso forti e vulnerabili, creativi e un po’ incantati, che non hanno paura di farsi vedere e affrontare il mondo ma tengono per sé alcuni segreti.

Come conigli nel cappello, come assi nella manica, come biglietti nascosti in un libro.

Certe volte sono vestita come una che potrebbe fermarsi e danzare. Altre, come un’illusionista che potrebbe far sparire e apparire qualcosa davanti ai tuoi occhi. Altre, come una a cui non importa nulla di ciò che potrebbero pensare di lei. Alcune volte come chi si è esplorata molto, altre come chi ancora si lascia sorprendere da sé stessa. A volte come una nobile, con lunghi abiti che dicono di scelte accurate e di alte aspettative, altre come una scappata di casa con abiti che raccontano di una fuga, di un bastarsi, di un aver faticato. A volte come una persona che sta per andare ad un concerto di musica classica, altre come una appena uscita da un concerto rock. A volte come i miei personaggi preferiti dei film, dei libri, delle serie, altre come se il personaggio lo stessi creando io.

Perché sono io.

 

come trovare il tuo stile

 

Quindi il mio consiglio in fatto di stile è: cosa volete raccontare di voi?

Cosa amate?

A chi vorreste assomigliare?

E un po’ si riassume con: vestitevi come la persona che vorreste essere, che poi è la versione migliore di voi.

In questo look ad esempio ho preso in prestito parti del mio immaginario:

L’abito da ‘casa nella prateria’ con il collo vittoriano, che sa di passeggiata in campagna e stivaletti di cuoio coi lacci, di pane fatto in casa e di amiche con cui parlare di libri.

La giacca di velluto verde scura da rockstar in libera uscita, una domenica al mercato delle pulci, dopo un cappuccino di mezzogiorno e l’idea di acquistare un vecchio giradischi.

 

Questi due capi li ho presi su Zalando Privè, che ha una selezione ampia e meravigliosa di abiti con sconti speciali – fino al 75%! – acquistabili durante il periodo delle promozioni.

Registrandovi e collegandovi, trovate anche gli avvisi di quando partiranno le successive campagne, quindi  se vi piace qualche brand saprete subito quando collegarvi per non farvi scappare le promozioni.

Ogni articolo viene riservato per 20 minuti quindi potete aggiungere al carrello quello che più vi piace, e poi sempre cambiare idea.

Cosa ne pensate dei capi che ho scelto? Li ho abbinati a due dei miei ‘wardrobe staples’: stivaletti al ginocchio dal tacco comodo, fatto per camminare, e cappello nero a falda larga, anche questo uno dei miei assoluti must.

Quindi, ora che mi avete vista così, sono curiosa di chiedervi: se mi incontraste e mi vedeste abbigliata in questo modo, al pensiero ‘guarda com’è vestita, lei dev’essere….’ cosa pensereste? 🙂

 

 

Commenti