Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei tu che diventi più brava…

Canto di Natale con batticarne

Life ·

Ho tanto l’impressione di aver vinto il premio Natale più fastidioso dell’anno.
Ci pensavo ieri intorno all’una e mezza, mentre aspettavo gli esiti di una lastra alla mano, al Pronto Soccorso, guardando La Fabbrica di Cioccolato seduta a fianco a una suora che aveva fatto un frontino col marciapiede.
A casa avevo: Lui convalescente da tre giorni a 40 di febbre e la Porpi con la febbre in corso.
Se non avessi passato tre ore al Pronto Soccorso (nota: 3 ore con 2 persone in attesa, mica 20) direi che sono una sfigata, ma ho visto cose che voi umani. Vabbé.
E insomma, per risollevarvi questo S.Stefano e farvi capire che siete persone di intelletto immensamente superiore al mio, vi racconterò come mi sono rotta il mignolo della mano destra la mattina di Natale…

Me lo sono martellato tra il batticarne e una tavoletta di cioccolato fondente.

Potrei riprovarci cento volte, e non ritroverei quel momento magico in cui la punta del mio mignolo finisce esattamente sotto il batticarne di taglio e l’angolo di una tavoletta di cioccolato spessa circa otto centimetri.
Nemmeno esercitandomi, le mie corde vocali non riuscirebbero nuovamente a produrre quel perfetto Si bemolle con il quale ho cantato un PORCADIQUELLATROIA storpiato in una sinfonia lirica per non farlo sentire dalla Porpi.

Vi abbiamo offerto: 101 motivi per i quali non farò mai la food blogger.
E niente, direi che la colpa è tutta mia, perché oltre ad essere cretina quando Porpi ha aperto il suo regalo e mi ha fatto gli occhioni da cupcake dicendo ‘maaammma adesso facciamo un dolce veroveroveromamminavero?’ ho ceduto. Cuore di budino che non sono altro.

In compenso Lui si è superato con questo trench in stile anglo-giapponese che mi fa sembrare appena uscita da un manga:

p.s. visto che in questi giorni siete tutti più buoni, vero che state andando a votare la mia tshirt su Threadless? Dài, dài… 😀

Commenti