Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei tu che diventi più brava…

Robot e gatti

Things I Like ·

Questo post è sponsorizzato da HomBot Square LG.

Quando Lui ha detto ‘vado una settimana in US’ ho detto: OK. Quando Porpi si è ammalata ho detto: BENE. Quando la tata mi ha chiamato dicendo che aveva l’influenza intestinale ho detto: MOLTO BENE.
Praticamente, come molti di voi sanno perché non ho lesinato in aggiornamenti disperati via Twitter, siamo rimaste circa cinque giorni chiuse in casa a fare un virus-party, tra i fumi dell’aerosol e le pasticche di paracetamolo.
Oltre alle attività che vi avevo già elencato – face painting, dipingere etc. – si è aggiunta la visione compulsiva della filmografia di Miyazaki, giochi di costruzioni, craft pasquali tipo pittura di conigli di cartone preventivamente e saggiamente acquistati nel negozio di arte, biglietti pasquali per le nonne, varie ed eventuali.
Giocare con tua figlia un pomeriggio è bello. Giocare con tua figlia sei giorni negli stessi dieci mq del salotto conduce alla follia.

Per il mio precario stato psicofisico mi sono ben guardata dal dedicarmi alle faccende di casa. Ovvero: ho fatto il minimo indispensabile per evitare l’invasione dei topi dalle fogne del Tamigi, ma veramente poco altro.

E qui arriviamo all’HomBot Square di LG, che mi era stato inviato in prova e che in questi giorni ho benedetto in cinque lingue.
Trattasi di un robottino formato mattonella dal design interessante, dalle inquietanti doti comunicative (in italiano con pronuncia bulgara) e dall’accattivante promessa di pulirti casa al solo premere un bottone.
Cioè, io e Porpi eravamo sdraiate col plaiddino sul divano a vedere Ponyo e questo si aspirava tutta la mia camera da letto e il corridoio.
Il sogno.
Se m’avesse pure fatto ‘na lavatrice sarebbe stato il top.
La buona notizia è che pulisce davvero. La differenza tra il prima e dopo il passaggio si nota, eccome, soprattutto sui tappeti. Si conferma allo svuotamento della vaschetta, quando ti prende un colpo a vedere lo schifìo di roba che vagava sui pavimenti di casa tua, e fischietti con aria vaga mentre svuoti un gatto nella pattumiera.
Il problema è che, in qualunque modalità, fa un po’ come je pare a lui e tende a ignorare determinati angoli. Tu lo sollevi, ce lo rimetti e quello sterza.
Tu lo riprendi, lo rimetti ancora una volta all’angoletto incriminato e quello fa marcia indietro.
Lo riprendi e dici ‘mo’ ti frego io’ e allora metti i piedi ad angolo per ingannare i sensori e farlo andare esattamente dove vuoi.
E quello ti magna i piedi.
No vabbè, ma diciamo che tra pulire quell’angoletto e ingoiarti i piedi preferirebbe la seconda.

Quindi hai il 90% del pavimento lindo e lucido, e quell’angoletto che ci sono i gomitoli di polvere che vanno a vento come nelle praterie texane.
E’ educato, silenzioso e anche puntuale visto che puoi programmarlo.
Se però lasci una pila di fogli in terra o tipo l’iPhone in carica col filo che penzola è la fine. Non è adatto a stanze troppo piene di oggetti o dominate dal disordine creativo. La nota positiva è che ti costringe a mettere a posto.
Quella negativa è che ma dài, vuoi che non sia l’HomBot a trovare quell’orecchino che hai perso sotto il letto tre anni fa e renderlo un groviglio inestricabile di orridi peli che non hai veramente idea a chi appartengano?
Che vi piacciano o meno i robottini aspirapolvere, ricordate tre cose:
1. sono davvero ottimi per una pulizia rapida e quotidiana, facendo apparire casa vostra presentabile anche quando mezz’ora prima non lo era affatto (ideale per chi, come me, odia le pulizie ed è l’antimassaia) MA…
2. non possono sostituire le sapienti mani umane (quindi, mi chiedo, perché non ne fanno uno che, con una prolunga, si può anche usare come aspirapolvere a mano? è tanto strana come idea? dobbiamo per forza comprare cinque prodotti ogni volta per fare la stessa cosa? eeeeh?)
3. vi farà realizzare che, anche se non ne siete consapevoli, perdete una cifra di capelli incredibile e ben presto resterete pelati

Commenti