Tutte le cose che vorrei dirti.

Vorrei dirti che nella vita le cose diventano difficili prima di essere facili. E non diventano nemmeno realmente facili: sei tu che diventi più brava…

Meno tempo per la casa, più tempo per chi ami. – e-goodlife

Life ·

[Sponsored.]

Cos’è casa.
Come si fa, ‘casa’.

E’ una domanda alla quale non avevo mai pensato, prima di trasferirmi in un altro Paese. Qui, dove le case da fuori sono tutte uguali e dentro tutte diverse perché mille sono i modi di abitarle, di sentirle.

Casa è dove si trova il cuore‘ recitano i cartellini di legno in vendita nei negozi di arredamento citando il mago di Oz. Casa è le persone che la abitano.
Ma non è solo questo.

Casa è anche la cura e l’impegno che si mette nel farla.

Nel renderla un nido, una tana, un posto di abbracci e pensieri felici.

fdl7

Quando sono arrivata qui non avevo nulla, tranne alcune cose.
Oggetti.
Dicono che le cose non facciano la felicità, ma non sapete quanto possano restituirti un senso di appartenenza.

 

nevl6

Il mio cuscino preferito. I miei piatti, quelli che ho comprato insieme a Lui. Un barattolo preso al mercato di Roma. La cassettiera che era di mia nonna.
Altre cose, invece, sono un mezzo per un fine: vivere una quotidianità più semplice.

Si chiamano oggetti Smart, e il loro obiettivo è facilitarci la vita. Primo tra tutti il telefono, ma è solo un esempio! Spesso si pensa che siano oggetti più tecnologici che utili, ma sono al contrario studiati per raggiungere un obiettivo ambizioso e bellissimo: regalarci tempo.

Per noi. Per quello che amiamo fare. Per chi amiamo.

Ieri e oggi alla Wired Next Fest è salita sul palco Dianamaria Pacchioni, Head of Innovation and New Business di Enel, a parlare di come la tecnologia può aiutarci a vivere la nostra casa in modo nuovo, in pieno controllo e risparmiando tantissimo tempo e qualche preoccupazione.

Ha presentato per la prima volta e-goodlife.

enel goodlife

Si tratta di un modo ‘smart’ per avere sotto controllo, tramite App, tutta la propria casa in un click.

Basta l’installazione di un kit, ed è fatta.

enel7

Immaginate di voler accendere o spegnere il forno con un click.

  • C’è la sezione Energia, dove controllare i consumi, accendere/spegnere i dispositivi collegati alle prese intelligenti e anche, ad esempio, porsi degli obiettivi energetici che ci permettano di migliorare i nostri consumi.

Immaginate di voler controllare cosa fa vostro figlio dodicenne mentre non siete a casa…

  • La sezione Casa permette di controllare in ogni momento cosa succede ed essere sempre connessi con le persone che amiamo, specialmente quando non ci siamo! Sensori di movimento, sensori alla porta d’ingresso e anche webcam per sentirsi super sicuri in ogni momento.

Immaginate di trovare finalmente quell’ora per andare in palestra!

  • Nella sezione Vita potete risparmiare tempo da dedicare alle cose belle e fare tantissime cose online come la spesa, ma anche ricevere info utili su meteo e trasporti.
  • E poi c’è la sezione Missioni, perché che sfida è se non ci si danno degli obiettivi? E raggiungendoli, oltre alla soddisfazione, ci sono anche dei premi.

A partire dal prossimo autunno la casa intelligente è a portata di tutti.

Tutte le informazioni le trovate su e-goodlife.

enel1

Ma le novità non sono finite 🙂 Non sono solo gli oggetti ad essere smart, ma anche servizi e addirittura città intere possono diventarlo. Avete presente la Smart Mobility?

Vi faccio un esempio: da 4 anni noi non abbiamo più la macchina e quando siamo a Roma per riuscire a vedere i parenti e portare Viola in giro ci affidiamo alla tecnologia car sharing. Senza macchina – e con i mezzi di Roma – probabilmente riusciremmo a fare la metà delle cose nel triplo del tempo, riuscendo a dedicare pochissimo tempo, e abbracci, e ‘veniteci a trovare a Londra’ a tutti.

Un’altra bellissima iniziativa di Enel è l’E-go Car Sharing e riguarda gli studenti. Realizzato in partnership con l’Università di Roma Tre, non solo offre agli studenti un servizio innovativo e tante auto 100% elettriche a disposizione, ma è un progetto che sta anche sviluppando un’intensa attività di ricerca per trovare soluzioni sempre più avanzate ed efficaci per il car sharing, coinvolgendo gli studenti e offrendo tante possibilità di formazione.

Cosa ne pensate di questa tecnologia? A voi piacerebbe una casa ‘intelligente’?

 

Commenti